Inter: sì a Yaya Tourè ma senza svenarsi

Dopo cinque stagioni in Premier League, Yaya Tourè lascerà il Manchester City. L'Inter corteggia l'ivoriano da diverso tempo e questa potrebbe essere la volta buona per vestirlo di nerazzurro.

Yaya Tourè lascerà sicuramente il Manchester City dopo cinque stagioni ricche di presenze, gol e successi. Sono 268 i gettoni con la maglia dei Citizens impreziositi da 72 reti. L’ivoriano ha vinto per due volte la Premier League, una Community Shield, una Coppa d’Inghilterra e due coppe di Lega inglesi. Il centrocampista classe 83 ha ancora un anno di contratto ma lascerà il City per via del nuovo allenatore: quel Pep Guardiola che nel 2010 lo costrinse a lasciare Barcellona per accettare proprio la corte del club inglese. Dalla scorsa stagione, l’Inter è sulle sue tracce: Roberto Mancini ha già avuto modo di lavorare con l’esperto calciatore ex Monaco e lo vorrebbe in nerazzurro per portare classe, esperienza e personalità.

Yaya Tourè ha diversi estimatori, soprattutto in Cina e nella MLS: queste realtà gli possono garantire un ingaggio molto alto a dispetto dell’Inter che gli permetterebbe, però, di giocare in un campionato nuovo all’ivoriano ma soprattutto competitivo. Il club di Corso Vittorio Emanuele vuole regalare a Mancini il giocatore da lui richiesto ma senza svenarsi: sarà un vero affare solo se il club inglese libererà Tourè a costo zero per permettergli di legarsi al migliore offerente. L’ex Olympiakos è si un calciatore in grado di fare la differenza ma è anche vero che ha già compiuto 33 anni ed è nella fase calante della sua lunga carriera. Piero Ausilio proverà con tutte le sue forze a convincere Yaya Tourè ad accettare la corte dell’Inter e proverà a mediare con il suo agente, Dimitri Seluk, sull’ingaggio. Prima, però, è necessario che il City riveda le sue pretese sul costo del cartellino altrimenti sarebbe un affare troppo dispendioso, e quindi controproducente, per i nerazzurri.

Commenti

COSIMODEBARI

Mer, 25/05/2016 - 16:22

Secondo me Ausilio&Mancini sono stati a scuola dalla Fornero...C'è un detto popolare che dice "cose turche", ma occorre sostituirlo con "cose da Inter".