Inter, Sanchez è vicinissimo: intesa trovata col giocatore

L'attaccante cileno ha detto sì ai nerazzurri, adesso si tratta con il Manchester Utd

Sfumato l'arrivo di Edin Dzeko, l'Inter rompe gli indugi e tenta l'assalto alla stella cilena Alexis Sanchez.

Secondo quanto riferito da SkySport il club nerazzurro e Sanchez hanno già trovato l'intesa. El Nino Maravilla ha ancora tre anni di contratto con il Manchester United, ma non rientra nei piani di Ole Gunnar Solskjear, ancora di più dopo il litigio con il giovane compagno di squadra Greenwood, episodio dei giorni scorsi che lo ha relegato nella squadra riserve. Lo United lo valuta 20 milioni di euro, ma ha aperto al prestito con diritto di riscatto. Una soluzione, di sicuro gradita ai nerazzurri. Lo scoglio è rappresentato dall’alto ingaggio di Sanchez: 12 milioni di euro netti all’anno. Se il Manchester coprisse il 50% dello stipendio, l’affare potrebbe decollare velocemente.

Particolari più dettagliati arrivano dall'Inghilterra, secondo il Daily Mail Sanchez potrebbe diventare un nuovo giocatore dell'Inter già nelle prossime 24 ore. Ottiene subito buoni frutti l'accelerata improvvisa del club nerazzurro: l'esterno d'attacco, desideroso di tornare in Italia, ha chiesto un incontro alla dirigenza dei Red Devils. L'affare dovrebbe essere imbastito sulla formula del prestito biennale, con la Beneamata disposta a pagare 4,5 milioni di sterline subito e altri 16,5 milioni entro l'inizio della prossima stagione. Lo United, invece, vorrebbero subito i 21 milioni richiesti.

Intanto l'agente Fernando Felicevich è volato in Inghilterra col mandato interista per trovare una soluzione che vada bene ad entrambi i club e nelle prossime ore potrebbe arrivare la fumata bianca. Dopo l'arrivo di Romelu Lukaku, l'Inter è pronta a regalare ad Antonio Conte, una coppia d'attacco da sogno.

Segui già la nuova pagina Sport de IlGiornale.it?