Inter, serve una vittoria per 'salvare' de Boer: ecco cosa può succedere

L'Inter dovrà cercare di portare a casa la vittoria contro il Southampton per non rischiare di uscire dall'Europa League e per salvare la panchina del suo tecnico

Frank de Boer non si sente traballante sulla panchina dell'Inter, ma quella di questa sera è una partita da non sbagliare perché in realtà il tecnico olandese rischierebbe tantissimo in caso di sconfitta contro il Southampton che vorrebbe dire eliminazione quasi certa dall'Europa League. L'ex allenatore dell'Ajax è stato scelto in maniera repentina dal club di Corso Vittorio Emanuele che l'ha chiamato a guidare la squadra a soli 13 giorni dall'inizio del campionato al posto di Roberto Mancini. I risultati, fino a questo momento, non sono stati ottimali e de Boer, con tutte le attenuanti del caso, ha dimostrato di non essersi ancora adattato al calcio italiano e servirà un'inversione di tendenza già a partire da questa sera. Anche le sfide contro Atalanta, a domicilio, e Torino in casa nel turno infrasettimanale, saranno decisive per le sorti dell'Inter che non può più permettersi di perdere terreno dalla testa della classifica.

Se l'Inter dovesse perdere contro gli inglesi, allora il club potrebbe prendere in esame l'ipotesi di sostituire de Boer con un traghettatore fino a fine stagione. Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, la società nerazzurra vorrebbe evitare di prendere una decisione drastica che destabilizzerebbe ulteriormente il gruppo. Una cosa è certa: l'Inter deve tornare fin da subito alla vittoria. Nel caso in cui dovesse saltare, però, ci sono diversi nomi sul taccuino del direttore sportivo Piero Ausilio: dall'ex Lazio Stefano Pioli, ad Andrea Mandorlini, fino ad arrivare a Leonardo e Capello, soluzioni gradite, che a giugno potrebbero anche diventare dirigenti del club. In lizza ci sarebbe anche Guidolin, appena sollevato dall'incarico dallo Swansea e il francese Rudi Garcia, ancora sotto contratto con la Roma, che sarebbe una buona opzione visto che conosce già il campionato italiano. Il vero sogno dell'Inter, in realtà, si chiama Diego Pablo Simeone ma, nel caso, si dovrà aspettare il mese di giugno per poter vedere il Cholo sulla panchina nerazzurra.