Inter, è sfida a tre per il dopo Handanovic: piacciono Meret, Cragno e Perin

L'Inter, nella figura di Piero Ausilio, si sta già guardando attorno per il dopo Handanovic: piacciono tre portieri di nazionalità italiana

Samir Handanovic è alla sua quinta stagione con la maglia dell'Inter: il portiere sloveno ha messo insieme 184 presenze complessive ed ha subito 216 reti. Il 32enne ex Udinese l'anno scorso, proprio a dicembre, ha rinnovato il contratto fino al 30 giugno del 2019 ma la sua voglia di giocare la Champions League potrebbe spingerlo lontano da Milano se i nerazzurri non si qualificheranno alla prossima Champions League.

L'Inter, a prescindere da questo, si guarda attorno per trovare un degno erede di Handanovic e secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport sono tre i nomi sul taccuino di Piero Ausilio e tutti e tre di nazionalità italiana: Alex Meret, classe 97, attualmente in prestito alla Spal ma di proprietà dell'Udinese e seguito anche dalla Juventus, Alessio Cragno, classe 94, di proprietà del Cagliari e in prestito al Benevento ed infine Mattia Perin, classe 92, sicuramente più esperto e più rodato rispetto agli altri due che sarebbero delle vere e proprie scommesse.