Italia-Liechtenstein, Mancini pensa al turnover: quattro cambi in vista?

Dopo la vittoria con la Finlandia, più convincente nel risultato che nella prestazione, il c.t. Roberto Mancini pensa a un po' di turnover nella sfida di martedì sera contro il Liechtenstein: dentro Spinazzola, Romagnoli, Sensi e Quagliarella

Nella partita di esordio alle qualificazioni per gli Europei 2020 (2-0 contro la Finlandia), l'Italia ha portato a casa i tre punti con qualche patimento di troppo. Come hanno scritto in molti, il risultato finale è stato convincente. Non si può dire lo stesso della prestazione con la nazionale scandinava, pericolosa più volte in contropiede a causa di qualche errore di troppo in impostazione del centrocampo azzurro e in particolare dell'ex napoletano Jorginho. Ecco perché il c.t. Mancini, per la sfida di martedì sera allo stadio Tardini di Parma contro il Liechtenstein, avrebbe in mente di fare un po' di turnover. L'intenzione del tecnico azzurro non è di punire chi ha giocato sottotono, ma di premiare quei ragazzi che, per un motivo o per l'altro, meritano di avere una chance dal primo minuto.

Secondo Sport Mediaset, Mancini darà quasi certamente una chance dal primo minuto allo juventino Spinazzola, complice l'infortunio occorso a Piccini. Buone possibilità di partire dall'inizio anche per Quagliarella, entrato bene negli ultimi dieci minuti contro la Finlandia sfiorando il gol in un paio di occasioni. Probabile panchina per Immobile. Discorso simile per altre due colonne portanti dell'Italia manciniana. Chiellini potrebbe essere lasciato a riposo: al suo posto è pronto il milanista Romagnoli. Mentre Jorginho, tra i peggiori in campo nel match contro i finlandesi, rischia il posto a favore di Sensi. Il centrocampista del Sassuolo, accostato nell'ultima sessione di mercato al Milan, di recente sarebbe finito addirittura nel mirino del Barcellona. Il c.t. lo stima per le sue qualità tecniche e potrebbe inserirlo nell'11 titolare. Inamovibili i protagonisti del 2-0 della Dacia Arena: Kean, Barella e Verratti saranno regolarmente al loro posto, stesso discorso per Donnarumma, Bonucci, Biraghi e Bernardeschi. Ma gli occhi di tutti gli italiani saranno puntati sul giovane attaccante di origini ivoriane che, sabato scorso, ha impreziosito la sua ottima prestazione con il gol del 2-0.

Segui già la nuova pagina Sport de ilGiornale.it?

Commenti

Malacappa

Lun, 25/03/2019 - 14:05

I 4 cambi siano per sempre

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 26/03/2019 - 10:33

sisi! metti a punto bene la squadre per che il liechtestein è uno squadrone, il loro ronaldo fa l'elettricista!