Italia-Olanda 2-0 Le pagelle

Conte vara la sua nuova Italia e le prime risposte sono confortanti. Ecco i voti dei nostri

Zaza, uno dei protagonisti della prima Nazionale di Conte

La prima amichevole del nuovo corso azzurro, giocata a Bari con l’Olanda ha portato buone notizie ad Antonio Conte, che ha visto premiate le sue scelte con un comportamento eccellente di tutti gli Azzurri anche se nella seconda parte della gara c’è stato un calo generale, anche per il vantaggio acquisito. Con la speranza che martedì prossimo in Norvegia si possa replicare sia il gioco che il risultato ( 2 – 0 ). Ecco i voti degli uomini scesi in campo al San Nicola.

Sirigu 6; Normale amministrazione per il portiere del Paris Saint Germain nel primo tempo e solo qualche tiro nella seconda parte di gara, peraltro facilmente controllato.

Ranocchia 6,5; Il difensore interista torna in nazionale dopo l’esclusione dal mondiale brasiliano e lo fa con sicurezza ed entusiasmo, dimostrandosi sempre affidabile in ogni circostanza.

Bonucci 7; in campo per l’infortunio di Chiellini, il difensore juventino ha effettuato il lancio che dopo 3 minuti ha mandato in rete Immobile, poi nel secondo tempo ha provato anche da distante a sorprendere il portiere. Prova più che positiva

Astori 6,5; ordinaria amministrazione anche per l’ex difensore del Cagliari, che ha controllato con facilità gli attaccanti olandesi e ha evidenziato autorevolezza nel presidio della zona di competenza.

Darmian 6,5; Inizia la gara stando abbastanza indietro, poi sul 2 – 0 per gli Azzurri, Conte gli chiede di spingere maggiormente per sfruttare la superiorità numerica e lui lo accontenta fino al momento della sostituzione. 

Giaccherini 6,5; con Conte CT ritrova la posizione che teneva nella Juventus e equilibra molto bene la manovra della squadra azzurra. Ha cercato molte volte i lanci per la coppia di attacco Zaza – Immobile. Sempre utile.

De Rossi 7; il Romanista, che indossa la fascia di capitano, inizia molto bene e mette a segno la seconda rete su rigore. Appare il vero condottiero del centrocampo, ed anche se intorno al 20esimo sembra avere problemi fisici, continua a guidare gli Azzurri. Esce nel secondo tempo lasciando a Bonucci la fascia di capitano  

Marchisio 6,5; Il centrocampista juventino, che non sarà presente contro la Norvegia per squalifica, come al solito pressa molto bene gli avversari e gestisce con saggezza il pallone quando è in possesso dell’Italia. 

De Sciglio 6; L’esterno milanista ha fatto vedere di essere già in palla, anche se potrebbe entrare maggiormente nella manovra azzurra. 

Immobile 7; l’ex centravanti del Torino sembra aver trovato immediatamente l’intesa con Zaza, e sfrutta subito l’occasione per andare a rete, sul lancio lungo, saltando anche il portiere ed appoggiando in rete. Poi continua ad occupare con molta sagacia la posizione di attaccante centrale proponendosi sempre per i lanci lunghi dalle retrovie

Zaza 7,5; all’esordio in nazionale, l’attaccante del Sassuolo si fa subito vedere ed ottiene il rigore poi trasformato da De Rossi e l’espulsione di Martins Indi, che mette l’Italia in condizioni molto favorevoli. Nella seconda parte di gara ha provato anche dalla distanza impensierendo Cillessen.

Verratti 6; entra per Marchisio dopo 18 minuti, e quando esce De Rossi diventa il perno di centrocampo. Si prende anche un cartellino giallo per un intervento su Sneijder 

Parolo 6; sostituisce il capitano dopo 22 minuti e disputa una gara ordinata anche se si prende alcuni richiami da Conte

Pasqual 6: al posto di De Sciglio il terzino della Fiorentina si fa veder in alcune fasi d’attacco, e riesce a mantenere bene la posizione che gli ha chiesto il CT.

Destro 6; entra al posto di Zaza al 27esimo  e sfiora il goal di testa dopo una bella manovra che porta al cross Pasqual. 

Candreva 6; pochi minuti per il laziale che sostituisce Darmian  al 27esimo, disputando una frazione di gara da sufficienza.

Giovinco 6; l’ultimo cambio di Conte, che entra al posto di Immobile, quando mancano solo 15 minuti alla fine. Per lui l’Azzurro ritrovato dopo un anno e qualche buona giocata. 

L’Olanda di Hiddink, che non poteva schierare Robben ed Huntelaar, è apparsa incapace di portare veri pericoli verso la porta di Sirigu e non è mai sembrata in grado di entrare in partita. Ecco i voti dei giocatori olandesi:

Cillessen 5,5, Janmaat 5, Martins Indi 4, Blind 6, Wijnaldum 5, De Jong5,5, Sneijder 5, Kuyt 5, Van Persie 5, Lens N.G., Veltmans 5,5, Pieters 5, Wan der Wiel 5, Narsing N.G., Fer N.G.

Commenti

guerrinofe

Ven, 05/09/2014 - 08:23

Poverelli TUTTI,partita "amichevole" giocata all'ultimo sangue!! ANCHE PERCHE da parte loro i cronisti avallano qualsiasi cosa!! Contro un OLANDA che si è presentata con aria di festa per UN'AMICHEVOLE e si ritrova davanti dei calciatori che giocano il match della vita. VERGONA!!