Italia-Svezia, l'insulto di Lustig a tutti gli italiani

Un insulto che in pochi hanno colto davanti alle telecamere: ecco cosa è successo durante gli inni per Italia-Svezia

Un insulto che in pochi hanno colto davanti alle telecamere. Durante gli inni in apertura del match tra Italia e Svezia di lunedì scorso. A Stoccolma sta facendo parecchio discutere l'insulto omofobo che Lusting, terzino della Svezia ha riservato a tutto il pubblico di San Siro e dunque a tutti gli italiani. Di fatto Lustig rispondendo ai classici fischi che ci sono stati durante l'inno ha urlato: "Jävla fittor är dom", un'espressione che in Svezia viene usata per denigrare la virilità degli uomini. La clip è diventata un vero e proprio tormentone in Svezia. La stampa ha attaccato il giocatore e di fatto lo ha messo nel mirino coinvolgendolo in una durissima polemica."Dovrebbe essere un modello da seguire", hanno scritto i quotidiani svedesi. E nelle polemiche è stata trascinata anche la moglie del giocatore a cui è stato chiesto più volte se di fatto a casa Lustig usa lo stesso linguaggio. Insomma quell'insulto rivolto a tutti gli italiani ha scatenato una bufera vera e propria in Svezia. E adesso non è escluso che lo stesso Lustig possa rischiare il posto in squadra. Intanto dopo la mancata qualificazione dell'Italia a Russia 2018, il Ct Gian Piero Ventura non è più alla guida tecnica della squadra. Carlo Tavaecchio invece resta al suo posto alla guida della Federazione gioco calcio.

Commenti

releone13

Mer, 15/11/2017 - 23:07

Aveva tutte le ragioni di insultarci...solo dei poveri mentecatti come noi italiani fischiano l'inno nazionale altrui......siamo proprio la feccia europea!!!!!!!!!!!!!

releone13

Gio, 16/11/2017 - 08:02

ha fatto benissimo, ragione da vendere......siamo un popolo di mentecatti, gli UNICI a fischiare l'inno di un paese......doveva fare di peggio, uno sputo non ci stava male

qwewqww

Gio, 16/11/2017 - 10:02

Bè di sicuro la nazionale infarcita di borgatari de romma e scugnizzi di napule (raccomandati) hanno dimostrato di essere tutto fumo e niente arrosto rispetto agli svedesi. Sono stati pure surclassati dai nordici svedesi anche nel campo dove avrebbero dovuto eccellere: le astuzie e le furbizie. Decisamente molto più virili gli svedesi, contano i fatti e non le parole...