Italia travolta, l'illusione è già finita

Che crollo, i tedeschi ci prendono a schiaffi: cancellata la bella prova con la Spagna Azzurri dominati sul piano fisico e mentale E Conte per la prima volta subisce un poker

Dimenticatevi la bella prova con la Spagna. Per gli azzurri ben altra musica all'Allianz Arena: la peggiore partita dell'era Conte nella quale la Germania ci domina dal punto di vista tattico, mentale e fisico e interrompe la tradizione negativa (non vinceva contro di noi dall'amichevole di Zurigo per il centenario della federazione elvetica del 1995 e in casa propria dalla sfida del 1994 a Stoccarda). Dura la lezione subita dalla truppa di Conte che mai aveva subito 4 reti da ct azzurro ed enorme passo indietro che fa suonare un campanello d'allarme per la difesa (che subisce gol da sei partite di fila). Segno che quando usciamo dai confini italiani e sfidiamo nazionali blasonate, abbiamo ancora un gap da colmare.Conte, che alla vigilia della partita aveva parlato di sedici nomi sicuri per l'Europeo (e di conseguenza 7 caselle da riempire), si aspettava delle risposte da alcuni elementi che però non sono arrivate. Dunque nella composizione del gruppo da portare in Francia, dovrà affidarsi a quanto visto finora e all'ultimo mese e mezzo del campionato. E rimane il mistero di Jorginho, schierato solo un minuto in due gare. «L'infortunio di Bonucci ha alterato le mie scelte», si giustificherà Conte.Il ct tedesco Löw, ancora scottato dal ko interno con l'Inghilterra, schiera a specchio la sua squadra, dimostrandosi più bravo del collega Conte. Rudy e Hector esterni del centrocampo bloccano le iniziative di Florenzi e Giaccherini, costringendo l'Italia a imbottigliarsi nel mezzo. Zona del campo dove però Montolivo e Thiago Motta sembrano pestarsi i piedi e non riescono a fare filtro. Mancano i cambi di gioco e le verticalizzazioni viste per lunghi tratti del match con la Spagna, i ritmi azzurri sono troppo bassi, c'è tensione e quasi paura degli avversari e la Germania ne approfitta con azioni ficcanti in velocità. L'intraprendenza di Insigne - attivo soprattutto nella prima frazione - è una voce nel deserto, dato che ogni volta che si prova a mettere in movimento le punte, sbagliamo i passaggi. Diverso il comportamento del tridente teutonico con Müller, Draxler e Götze, che fanno gran movimento sul fronte offensivo non dando punti di riferimento.L'Italia concede troppo senza aggredire gli avversari, non riuscendo a mostrare quella determinazione che servirebbe in partite del genere. Sul gol di Kroos, il secondo in tre giorni per il centrocampista del Real, la difesa di Conte non si alza a chiudere, su quello di Götze, sui titoli di coda del primo tempo, Florenzi e Darmian si fanno sorprendere. Tanto da far esclamare Conte in panchina: «Non è possibile prendere un gol così, erano in due...».Gli azzurri cercano di uscire dal torpore nella ripresa, interessanti le iniziative di Montolivo e Bernardeschi, ma la prima fiammata dei tedeschi si rivela ancora fatale, con il gol di Hector che chiude di fatto il match. Bonucci si infortuna, Conte inizia la girandola di cambi cercando di limitare il passivo che si incrementa con il rigore di Özil - fallo di Buffon su Rudy, partito però in posizione di fuorigioco -. Il tiro deviato (da Rüdiger) di El Shaarawy sigla il gol della bandiera. «Servivano questi test importanti per fare delle valutazioni, abbiamo incontrato i migliori», dirà un deluso Conte. Il suo lavoro da qui a maggio sarà davvero duro.

Commenti

gesmund@

Mer, 30/03/2016 - 08:33

In coppa europa hanno vinto in passato anche delle esimie nullità, quindi non disperiamo.

Holmert

Mer, 30/03/2016 - 08:41

Questo dimostra che non è questione di allenatore ma di uomini che sanno giocare a pallone meglio degli avversari.Così la nazionale e così anche le squadre italiane di club, serie A. Appena incontrano squadre straniere nelle sfide di coppa europee,tornano con le pive nel sacco. Strapagati, trattati come divinità per che cosa? Per fare figure di peracottari. E la stampa? Complice. Appena dopo il pareggio con la Spagna, titoloni a caratteri cubitali:"Italia superba, l'Italia è tornata" ..e via con strxnzate del genere. E che dire del più grande portiere del mondo? Di quale mondo,Lilliput?

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mer, 30/03/2016 - 08:51

L'Italia di Conte ,dimissionario per denaro,inquisito per illecito sportivo,ha collezionato 2 pareggi e due sconfitte nelle gare preparatorie agli Europei.La domanda è perchè ,sapendo che se ne andrà , non sostituirlo subito .Peggio non si può fare e ci sono tanti allenatori a spasso.

Duka

Mer, 30/03/2016 - 09:19

La squadra è lo specchio della situazione politico-economica del paese. Non c'è da stupirsi!

Ritratto di lucabilly

lucabilly

Mer, 30/03/2016 - 09:19

Questa Italia e` stata un'oscenita`. Conte ha sbagliato tutto, ma tutto. Due nani sulla fascia sinistra, Giaccherini e Insigne, due morti a centrocampo, Dormolivo e Motta. Florenzi subissato, Zaza lasciato a cacciare farfalle scollato come pochi da Bernardeschi. La difesa con Bonucci un'altra volta inguardabile. Ma via. Ridicolo.

yulbrynner

Mer, 30/03/2016 - 09:28

squadra mediocre con calciatori di scarso/medio livello nulla di meno e nulla di piu' lo dico da anni.

cicero08

Mer, 30/03/2016 - 09:36

ma per fortuna dovrebbero essere al termine anche i lamenti (solo lamenti, sempre lamenti) del sig. Conte...

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mer, 30/03/2016 - 10:03

Anche il Calcio rappresenta lo stato attuale dell'Italia!!

Pelican 49

Mer, 30/03/2016 - 10:10

Certo, sarebbe stato meglio continuare ad incontrare Cipro, le Far Oer, Malta, San Marino e Andorra ....avremmo avuto grandi successi e perfino Zaza sarebbe diventato un fenomeno! ....squadretta di brocchi allenati da un miracolato sulla strada della Juve, sedicente allenatore....

giovanni235

Mer, 30/03/2016 - 10:16

Anno 1982:a Napoli Italia-Francia 0-2.I soliti saccenti giornalisti sportivi "che ci andiamo a fare in Spagna con una squadra così?Era l'ultima amichevole prima dei mondiali.Qualcuno per caso ricorda come sono finiti i mondiali???

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Mer, 30/03/2016 - 10:24

Cheffigura dimmerda!

rokko

Mer, 30/03/2016 - 10:27

Prima o poi un sano bagno nella realtà doveva avvenire; Conte è solo uno spaccone pronto ai piagnistei, ma niente altro.

Ritratto di thunder

thunder

Mer, 30/03/2016 - 11:11

Voi mi perdonerete....ma quando vedo tutti questi tatuaggi mi sembra gente senza dignita'.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 30/03/2016 - 11:19

La squadra odierna,costosa,improduttiva e pusillanime è la tragicomica estensione del governo abusivo itagliano. What else! Ciaparatt!

ilbelga

Mer, 30/03/2016 - 11:28

ormai siamo alla frutta, troppi stranieri in serie A, niente vivai e questo è il risultato. dove sono i bettega, gli altobelli, i baresi, i baggio, i del piero, i conte? non ce ne sono più. arrendiamoci questo è il calcio voluto anche da l'europa con la libera circolazione.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mer, 30/03/2016 - 11:51

Alla distanza escono i veri valori delle cose e delle persone. Conte, prima della Juve, era un signor nessuno, dopo è tornato quello di prima. Anche uno come Allegri, vince con la Juve.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mer, 30/03/2016 - 11:59

GIOCATORI SCARSI, COMMISSARIO TECNICO GOBBO , FIGC LADRI, LEGA CALCIO PEGGIO , TAVECCHIO RAZZISTA. FACCIAMO SCHIFO SU TUTTA LA LINEA

rokko

Mer, 30/03/2016 - 12:00

Holmert, questo secondo me non dimostra proprio niente. Non dico che hai torto, dico solo che quello che sostieni non è dimostrabile certo con una partita persa.

rokko

Mer, 30/03/2016 - 12:01

giovanni235, tra questa squadra e quella c'è una bella differenza. E' vero che noi di solito nelle amichevoli facciamo schifo, ma obiettivamente Conte è uno montato di testa.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mer, 30/03/2016 - 12:51

Hahahahah, che vi dicevo nel mio post precedente?

svegliatevitutti

Mer, 30/03/2016 - 12:58

Ci vuole pazienza e tutto diventera bello

COSIMODEBARI

Mer, 30/03/2016 - 13:13

I calciatori da Nazionale sono quelli che qualsiasi compagno di squadra gli metti attorno sa giocare bene al calcio con tutti e fa giocare bene al calcio tutti quelli che gli metti attorno. Bonucci è tra questi, infatti attorno ha avuto più volte i nazionali tedeschi, li ha fatti giocare sempre al massimo dello loro capacità, ancora di più in due frangenti, facendo segnare loro due reti. Buffon è il record-portiere nel campionato italiano, ma in Europa con il club e con la Nazionale è il più battuto. Forse a Conte conviene attingere dal suo bagaglio di "esperienze", quelle da scommesse, per modificare il corso delle partite della Nazionale.

giottin

Mer, 30/03/2016 - 13:56

Questa senza dubbio mi pare una bellissima notizia!

Libero1

Mer, 30/03/2016 - 14:08

In pochi giorni il GOBBO parrucchino e la sua banda brancaleone sono passati dalle "stelle alle stalle" quando i tedeschi gli hanno rimandati a casa con quattro banane in saccoccia.Quella stampa in particolare quella sportiva che dopo 1-1 con la Spagna aveva fatto illudere i fessacchiotti italiani che parrucchino finalmente avesse una nazionale competitiva dopo la figuraccia rimediata contro i tedeschi farebbe bene a andarsi a nascondere per la vergogna..

hellas

Mer, 30/03/2016 - 14:28

Squadra di mediocri, che conferma il livello del nostro campionato di serie A : rispetto ai maggiori tornei europei ( tedesco, inglese e spagnolo ) siamo più o meno al torneo da bar......dovessimo uscire tra le pernacchie al primo turno ( e con questi segaioli è più che probabile ) ne sarei arcifelice per Conte, un signor nessuno che ha vinto con la Juve, cioè dove non poteva, visto il livello degli avversari, non vincere. Ma In Inghilterra credo che Conte tornerà ad essere il nessuno di sempre, scommettiamo ??

Ritratto di aresfin

aresfin

Mer, 30/03/2016 - 14:48

Una bella gatta da pelare, compresa quella in testa a Conte.