Jamie Vardy lascia il Leicester. Per l'attaccante l'Arsenal

I tifosi gridano al tradimento e sui social se la prendono con la moglie. "Ma io non c'entro"

Le visite mediche potrebbe farle già domenica, dopodiché la cosa sarebbe fatta: Jamie Vardy sarebbe ufficialmente un uomo dell'Arsenal. I Gunner si sono decisi e hanno messo sul piatto quei 38 milioni necessari per pagare la clausola dell'attaccante-icona del Leicester di Claudio Ranieri.

La prossima stagione, per Vardy, sarà sotto la guida di Wenger, ma i tifosi del team che ha conquistato l'ultimo campionato, con una favola seguita in tutto il mondo, non l'hanno presa molto bene. "Non insultatemi, io non c'entro", si è trovata costretta a dire ai supporter la moglie dell'attaccante, presa di mira sui social network.

La rivelazione dell'ultima stagione ha deciso in poche ore: lascerà il team con cui ha trionfato, accompagnato da accuse di tradimento e dal risentimento di chi aveva visto in lui il faro di una squadra simbolo della rivalsa dei piccoli. Il futuro per lui è altrove, con buona pace del Leicester.