Juve, altra tegola: dopo Cuadrado, anche Cancelo out per il derby

Il sito ufficiale della Juventus ha reso noto che il terzino portoghese Cancelo è stato sottoposto venerdì pomeriggio a un intervento chirurgico al menisco del ginocchio destro. Con Cuadrado out, ecco chi giocherà al loro posto contro il Torino

Brutte notizie per Massimiliano Allegri in vista della sfida di campionato di sabato sera contro il Torino. Il terzino portoghese Joao Cancelo, una delle sorprese più positive di questa stagione, autore dell'assist per il gol di Mandzukic nell'ultimo derby d'Italia contro l'Inter, è stato operato venerdì pomeriggio al menisco del ginocchio destro. Questo il comunicato apparso sul sito della Juventus.

"In data odierna Joao Cancelo è stato sottoposto a un intervento chirurgico di meniscectomia selettiva mediale al ginocchio destro. L'operazione, eseguita dal professor Roberto Rossi, consulente di Juventus e J|Medical, in presenza del responsabile sanitario della Juventus dottor Claudio Rigo presso la clinica Sedes Sapientiae, è perfettamente riuscita. Già da domani il giocatore inizierà le cure riabilitative". Secondo lo staff medico bianconero, per il completo recupero del giovane e fortissimo terzino portoghese ci vorranno 6-7 settimane. Quasi due mesi in cui la Juve non potrà contare sul suo giocatore difensivo più in forma insieme a Giorgio Chiellini.

Il pensiero di mister Allegri va inevitabilmente all'attualità e quindi alla sfida di sabato sera contro il Torino. In un match delicato come il derby della Mole, la tecnica e la velocità di Cancelo avrebbero fatto molto comodo alla squadra bianconera, che non avrà a disposizione neppure Cuadrado uscito malconcio dalla sfida di Champions League contro lo Young Boys. Scelte obbligate, dunque, per "Acciughina" Allegri che sulle fasce, a fianco della coppia Bonucci-Chiellini, schiererà a destra De Sciglio e a sinistra Alex Sandro. Quando tornerà Cancelo? Come detto, non prima della fine di gennaio. Due le sfide già segnate dal portoghese sul calendario: l'impegno contro la Lazio del 27 gennaio o la partita contro il Parma del 3 febbraio. Intanto pensi alla riabilitazione, poi si vedrà.