Juve a caccia del primo bis in campionato

A casa di Saponara, trequartista che magari alla Juve avrebbe fatto (farebbe?) comodo, la Signora cercherà oggi di vincere per la prima volta in stagione due partite di fila in campionato. In caso contrario e una volta di più, tanti saluti ai sogni di rimonta e ai paragoni con Valentino Rossi: «Lui ha la possibilità di recuperare in una sola gara, noi possiamo farlo durante tutto il campionato». Perdere altro tempo però non si può e Allegri lo sa perfettamente: «Difficile dire perché quest'anno non siamo ancora riusciti a bissare un successo. Dobbiamo farlo e basta». Zero distrazioni («Pirlo all'Inter? Non mi riguarda»), l'Empoli da rispettare eccome (sette punti nelle ultime tre partite) e il recupero di Khedira che lo mette di buon umore permettendogli di schierare il miglior centrocampo possibile insieme a Marchisio e Pogba. In attacco, probabile rilancio di Mandzukic (un solo gol in campionato finora: «Da lui pretendo molto, perché ha caratura internazionale, forza fisica e tecnic») in coppia con Morata: «Ad Alvaro ho comprato dei calzini nuovi: rosa, bianchi e neri a seconda della divisa, ha scherzato Allegri ricordando la sua sfuriata in Champions per l'inopportuno strip dello spagnolo.