Juventus, Audero via per 20 milioni. Christensen il colpo per la difesa?

Ore importanti per il mercato bianconero. Per un Audero che lascerà la Juve a titolo definitivo per 20 milioni di euro, un difensore che potrebbe arrivare per sostituire Benatia: si tratta del danese Christensen, in rotta con il Chelsea

Sono giorni caldissimi per il mercato della Juventus. Dopo la partenza di Medhi Benatia e il ritorno, per la seconda volta in carriera, di Martin Caceres, la dirigenza bianconera sta muovendo le sue pedine per soddisfare le richieste di Massimiliano Allegri. L'arrivo a Torino dell'uruguayano potrebbe non bastare al tecnico livornese, a caccia insieme al ds Paratici di un "colpetto" per assestare la difesa dopo l'infortunio che costringerà Leonardo Bonucci a rimanere out per un mese. Dall'Inghilterra rimbalza la voce di un interessamento della Vecchia Signora per il 22enne Andreas Christensen, centrale danese del Chelsea allenato da Maurizio Sarri.

Secondo il Daily Mail, la Juve sta seriamente pensando al difensore scandinavo. I motivi sono diversi. Innanzitutto si tratta di un calciatore giovane ma già con una buona esperienza internazionale: lo dimostrano le 23 presenze collezionate con la nazionale della Danimarca. Senza dimenticare i 27 gettoni in Premier League della scorsa stagione, quando sulla panchina dei blues sedeva ancora Antonio Conte. Ma quest'anno, con l'arrivo a Stamford Bridge di Sarri, Christensen ha visto il campo con il contagocce, giocando solo in un'occasione. L'ex allenatore del Napoli ha già aperto alla sua cessione ma la plenipotenziaria del Chelsea, Marina Granovskaia, chiede almeno 5 milioni di euro.

Cifra più che abbordabile per le casse bianconere, fresche di un bonifico di quattro volte superiore firmato dalla Sampdoria. Infatti, in mattinata la Juventus ha reso noto il cambio di formula per il trasferimento a titolo in definitivo - che sarà perfezionato alla fine del campionato - del giovane portiere Emil Audero. Classe 1997 e cresciuto nel settore giovanile bianconero, Audero era stato ceduto in estate ai blucerchiati con la formula del prestito con diritto di riscatto a giugno e controriscatto nei due anni successivi. Il presidente del club genovese, Massimo Ferrero, si è accordato per togliere l'opzione di controriscatto per la Juventus modificando il suo diritto di riscatto a fine stagione in obbligo. Operazione che frutterà alla Juve 20 milioni di euro compreso il cartellino di un giovane talento della Primavera blucerchiata, il belga classe 1999 Daouda Peeters.

Tornando a Christensen, sono ore decisive. La chiusura del mercato è fissata alle ore 20 del 31 gennaio. Insomma, se i bianconeri vogliono rimpolpare la retroguardia occorre fare in fretta. Anticipando la concorrenza del Borussia Dortmund, anch'esso in lizza per strappare al Chelsea il promettente difensore danese. 23 anni da compiere il 10 aprile, Christensen è un centrale puro capace di destreggiarsi anche come terzino destro e mediano. Destro di piede, alto 188 cm, per fisico e piedi può essere considerato un alter ego di Bonucci. Abile in marcatura e negli uno contro uno, è capace di lanci precisi a scavalcare il centrocampo.