La Juventus batte la Roma. Bianconeri a -2 dal Napoli

La delusione dell'allenatore giallorosso: "Mi aspettavo qualcosa di più, pensavo di poter fare qualcosa di meglio"

Undicesima vittoria di fila per la Juventus. Pogba inventa, Dybala segna e la Juve supera la Roma 1-0 al termine di una gara bruttina. Ma tanto basta per rimanere in scia al Napoli. Confermate le indiscrezioni della vigilia: nella Juve torna Barzagli, con Lichsteiner ed Evra larghi e in avanti Dybala-Mandzukic, Roma col 3-4-1-2 che vede De Rossi centrale di difesa, Pjanic e Vainqueur in mezzo e Nainggolan dietro Dzeko e Salah.

Prima conclusione di marca bianconera ma la punizione dal limite di Dybala è centrale, la risposta è un tiro di Florenzi dalla distanza. La squadra di Allegri fa la partita ma la Roma difende con ordine. Al 23' doppia chance per Evra ma il suo sinistro non inquadra la porta, poco dopo incornata alta di Pogba. Ritmi molto bassi e poche emozioni. Giallorossi pericolosi al 37': sponda di Dzeko per Florenzi, conclusione sballata da posizione angolata.

Nel finale tentativo morbido di Dybala. La musica non cambia nella ripresa, con la squadra di Spalletti che chiude tutti gli spazi, soffocando la manovra bianconera. Ci prova Nainggolan al 19' ma tiro deviato in angolo. Allegri gioca la carta Cuadrado per Lichtsteiner e al 24' Juve pericolosa con Evra ma Szczesny si fa trovare pronto mentre alla mezz'ora si registra il destro da fuori di Pogba.

E dal piede del francese nasce il gol bianconero: imbucata per Dybala e sinistro velenoso dell'argentino sul quale il portiere giallorosso non può fare nulla. Roma vicina al pari con una punizione di Pjanic ma non basta: Juve sempre a -2 dal Napoli, giallorossi quasi tagliati fuori dalla corsa scudetto.

Video che ti potrebbero interessare di Sport

Annunci
Commenti

Libero1

Lun, 25/01/2016 - 01:04

Dov'e'la grande sorpresa se i GOBBI hanno battuto una squadra di cadaveri.Ma veramente pensano che spalletti potrebbe riscitare i cadaveri che giocano nella rometta.