Juventus, Buffon: "La Champions League è un sogno realizzabile"

La Juventus ha tutte le carte in regola per poter puntare alla Champions League dopo gli acquisti di quest'estate: parola di Gigi Buffon

Gianluigi Buffon è pronto per affrontare un'altra stagione da protagonista con la maglia della Juventus. Il capitano bianconero, a 38 anni, vuole vincere l'unico trofeo che manca alla sua ricchissima bacheca: la Champions League. Beppe Marotta e Fabio Paratici hanno lavorato duramente e hanno già portato alla corte di Massimiliano Allegri cinque colpi che fanno sognare i tifosi della Vecchia Signora: Mehdi Benatia, Miralem Pjanic, Dani Alves, Marko Pjaca e Gonzalo Higuain sono quello di cui aveva bisogno la Juventus e non è di certo finita qua. Questi cinque acquisti sontuosi hanno fatto, quasi, passare in secondo piano la cessione, prossima, di un mostro sacro come Paul Pogba che si trasferirà al Manchester United per oltre 110 milioni di euro. Buffon, ai microfoni di Sky Sport, ha parlato dei nuovi acquisti e della nuova stagione ormai alle porte: "Va bene sognare, ma coi piedi per terra. Ripeto, sognare non costa nulla ma bisogna farlo con grande consapevolezza. Dobbiamo ringraziare la società per gli sforzi fatti sul mercato, e per il segnale che ha mandato a noi e ai tifosi. C’è un entusiasmo incredibile, sulla carta siamo rispettati ma il campo è un’altra cosa. Ci vuole passione e voglia di stupire e soffrire tutti insieme: vogliamo dimostrare che ciò che si dice di noi è vero".

LEGGI ANCHE: POGBA SPIAZZA TUTTI

Buffon è poi entrato nello specifico sull'argomento Champions e ha parlato del nuovo bomber della Juventus, Gonzalo Higuain: "La Champions League è un mio obiettivo personale, ma lo è di tutti: dai tifosi alla società. Non c’è nulla di più bello di condividere un successo del genere, sarebbe qualcosa di clamorosamente bello. L’album delle figurine dice che abbiamo grandissimi campioni, ma parla il campo. La Nazionale? Ho smaltito la delusione per gli Europei e ora non ho nessun rimpianto. Higuain? Avrà un peso enorme, per la sua storia, le maglie che ha indossato, i gol che ha fatto, la presenza fisica e il carisma. Oltre a lui sono arrivati tanti altri che se confermeranno il loro immenso bagaglio ci faranno migliorare molto”.