Juventus e Roma a valanga, vincono anche Fiorentina e Torino

Continua il duello a distanza tra Juve e Roma in vista dello scontro diretto alla ripresa del campionato. Rimane al quarto posto la Fiorentina di Montella

Continua il duello a distanza tra Juve e Roma in vista dello scontro diretto alla ripresa del campionato (5 gennaio) anche se i punti di distacco tra le due squadre rimangono cinque vista la contemporanea vittoria nell’ultima dell’anno. I bianconeri, non senza soffrire, battono a domicilio l’Atalanta grazie a Tevez, Pogba e nel finale Llorente e Vidal, anche se Moralez aveva provato a mettersi in mezzo segnando la rete del momentaneo pari orobico. I capitolini, da parte loro, piegano la debole resistenza del sempre ultimo Catania trovando una doppietta di Benatia e la rete (la terza consecutiva) di Mattia Destro.

Rimane al quarto posto la Fiorentina di Montella che a Reggio Emilia contro il Sassuolo (ospiti illustri in tribuna come il sindaco Matteo Renzi e il ministro Graziano Delrio) riesce a conquistare tre punti grazie ad una rete nel finale di Giuseppe Rossi, questa volta di destro.

Non si ferma la corsa del Verona, vincente con merito e senza appello sulla Lazio che non farà un bel Natale. Doppietta di Toni, Iturbe e Romulo gli autori della rete (di Biglia quello dei biancocelesti per il momentaneo 1-1) e sesto posto consolidato per la squadra di Mandorlini.

Una doppietta di Immobile (terza rete di Vives e quarta di Cerci) permette al Torino di ribaltare il risultato che vedeva sotto contro il Chievo (gol di Thereau) la formazione di Ventura e mantenere la settima piazza. Infine pari con gol tra Sampdoria e Parma. Eder fa illudere i blucerchiati, nella ripresa Lucarelli riporta tutto in parità.