La Juventus ha scelto: 25 milioni per Danilo Milan vicino a Calhanoglu e Kalinic dice "sì"

Accelerata per il terzino del Real, ma impedirebbe l'arrivo di Douglas Costa Rossoneri e Bayer Leverkusen possono chiudere a 20 più bonus per il turco

Il mercato della più forte e quello delle inseguitrici. La prima, la Juventus, aspetta, studia e guarda dall'alto dei suoi sei scudetti consecutivi vinti. Le seconde cercano, tra cessioni e acquisti, di colmare un gap che negli anni è stato fin troppo evidente.

Mercato complesso quello dei bianconeri, chiamati nell'impresa di migliorare una squadra finalista di Champions per due volte negli ultimi tre anni. Impresa difficile, alla quale si sono aggiunti il recente cambio di rotta di Dani Alves, la paura di perdere Alex Sandro e la possibilità di poter dire addio anche a Bonucci. Un quadro nel quale s'inserisce la difficoltà di poter acquistare solo un calciatore extracomunitario, visto l'approdo a Torino di Bentancur: tra Douglas Costa e Danilo, in sostanza, ne arriverà solo uno. Ma se sul primo si registra una brusca frenata, è sul secondo che l'accelerata potrebbe essere quella decisiva: sul piatto 25 milioni per il Real Madrid e contratto di cinque anni a quattro milioni a stagione al giocatore. Per buona pace di Lichtsteiner, pronto ad unirsi al Nizza di Balotelli.

In casa Milan, intanto, si respira ottimismo su tutti i fronti. L'accelerata dei rossoneri per Calhanoglu del Bayer Leverkusen (15 milioni più bonus, i tedeschi ne chiedono 30) potrebbe essere viatico ideale per chiudere a 20 più bonus, tanto che i rumors provenienti da ambienti rossoneri parlano di una trattativa da chiudersi già nel giro di 48 ore.

Ottimismo anche per Kalinic: il calciatore ha scelto, vuole solo il Milan. Una svolta che potrebbe dare una concreta accelerata alla trattativa: 20 milioni più una contropartita tecnica tra Kucka e Lapadula, offerta che la Fiorentina sta prendendo in seria considerazione.

In casa Roma, definite le cessioni di Paredes e Manolas allo Zenit (incasso da 60 milioni più bonus), si lavora a quella di Mario Rui al Napoli: la richiesta è di 12 milioni e 2 di bonus. I partenopei, per ora, ne offrono 8. Ma i giallorossi lavorano anche su Gonalons del Lione: lunedì sera incontro nella Capitale con l'agente Frederic Guerra. Intesa definita (2 milioni più bonus per quattro anni), c'è da trovare quella con il Lione che chiede 9 milioni; l'offerta giallorossa, per ora, è ferma a quota 5 più bonus. La sensazione è che la trattativa possa andare in porto in tempi rapidi. Intanto ieri visite mediche e firma per Karsdorp, terzino del Feyenoord.

Il Napoli, in attesa di Mario Rui, ha chiuso per Ounas del Bordeaux. Affare da 10 milioni più bonus, al franco-algerino contratto di cinque anni: visite mediche previste tra domani e venerdì. De Maio, ex Genoa e Fiorentina, lascia l'Anderlecht e si trasferisce al Bologna (costo due milioni). Eros Pisano vola in Inghilterra al Bristol, mentre l'Atalanta pensa al ritorno di De Roon dal Middlesbrough e all'ingaggio di Palomino, difensore del Ludogorets, per affrontare la stagione europea e italiana. Il Torino ha ufficializzato l'ingaggio di Sirigu, mentre per il rientro in Italia di Criscito manca solo l'intesa tra il Genoa e lo Zenit.