Juventus, infortunio muscolare per Chiellini: ecco i tempi di recupero

In attesa degli esami strumentali in programma oggi al J-Medical, la Juve è preoccupata per l'infortunio rimediato da Giorgio Chiellini durante la partita con l'Atalanta. Probabile elongazione al polpaccio: salta la Champions?

Oltre al danno dell'uscita dalla Coppa Italia, anche la beffa dell'infortunio al suo capitano. Serata da dimenticare ieri per la Juventus. La sconfitta per 3-0 contro l'Atalanta ha fatto sfumare il sogno di conquistare il Triplete. Come se non bastasse, sul parziale di 0-0, Giorgio Chiellini è dovuto uscire dal campo a causa di un problema muscolare che preoccupa mister Allegri e i tifosi bianconeri. In questo momento, con Bonucci out un mese, Benatia ceduto in Qatar e Barzagli ancora ai box, la difesa della Juve è in emergenza.

Nel post partita di Bergamo, Allegri ha cercato di tranquillizzare tutti sulle condizioni di Chiellini. "Non mi sembra nulla di grave", le parole del tecnico della Vecchia Signora. Ma il problema fisico che ha colpito il più forte difensore italiano potrebbe lasciarlo fuori per diverso tempo. Sì, ma quanto? È la domanda che si fanno un po' tutti. La società bianconera ha fissato per oggi al J-Medical gli esami strumentali sul polpaccio destro di Chiellini. Secondo Sky Sport, dovrebbe trattarsi di una "banale" elongazione. Di solito, per recuperare da un infortunio di questo tipo servono due settimane. Se gli accertamenti dovessero confermare il problema muscolare, il "Chiello" salterebbe le prossime tre partite di campionato contro Parma (2 febbraio), Sassuolo (10 febbraio) e Frosinone (15 febbraio).

Impegni che la Juventus, in teoria, può affrontare anche senza il leader della sua retroguardia. Il vero problema è la Champions. Il 20 febbraio è in programma la sfida di andata degli ottavi di finale contro l'Atletico Madrid. A Madrid. Insomma, nel caldissimo stadio "Wanda Metropolitano" ci sarà bisogno del carisma e della grinta di Chiellini. Specie ora che la retroguardia bianconera conta pochi effettivi a disposizione. Bonucci e Barzagli torneranno a fine febbraio e Benatia è andato via: in rosa, di centrali, rimane solo Rugani. Ecco perché la Juventus andrà a caccia nelle prossime ore di un innesto per tamponare l'emergenza. In attesa di una risposta definitiva dal Chelsea per il 22enne danese Christensen, lil ds Paratici ha chiesto al Parma il prestito dell'esperto Bruno Alves. Secondo Tuttosport, occhi anche su Vida del Besiktas, Skrtel del Fenerbahce e Cahill del Chelsea.