Juventus mercato: indicato da Conte, l'Argentino Rojo convince anche Allegri

La Juventus ha messo nel proprio mirino il laterale sinistro di origini argentine Marco Rojo, attualmente in forza allo Sporting Lisbona. Pronta una super offerta per l'acquisizione a titolo definitivo

Rojo, titolarissimo con l'Argentina, esulta dopo il goal alla Nigeria

Il Mondiale di Calcio di Brasile 2014 ha da poco chiuso i battenti lasciando la ribalta alle trattative di calciomercato nell'ambito di questa sessione estiva 2014.

Come sempre accade dopo un evento così importante come la kermesse mondiale, i calciatori che hanno ben figurato vengono immediatamente contesi dai migliori club europei alla ricerca di rinforzi di valore in vista della nuova stagione. A tal proposito, stando ad alcune indiscrezioni proveniente dal Portogallo, la Juventus del direttore generale Beppe Marotta sarebbe sulle tracce del laterale mancino dello Sporting Lisbona, Marcos Rojo. Il giocatore sarebbe stato indicato inizialmente dall'allenatore bianconero Antonio Conte per capacità tecniche e tattiche, come rinforzo ideale per la corsia sinistra della Juventus anche in ragione del probabile cambio di modulo con il passaggio dalla difesa a tre a quella a quattro, ma ora sembrerebbe essere un nome spendibile anche per l'attuale Mister.

Rojo ha disputato un ottimo Campionato del Mondo con la maglia della propria Argentina, imponendosi come titolare inamovibile in tutti i match disputati in terra brasiliana dalla formazione guidata da Alejandro Sabella. Tornando alle indiscrezioni, secondo la testata giornalistica lusitana "O Jogo", la prima ad anticipare qualche indiscrezione di mercato un paio di gironi fa, la Juventus avrebbe anticipato altri club europei interessati al giocatore mancino classe 1990, presentando alla dirigenza dello Sporting Lisbona una interessante offerta da ben 16 milioni di euro per un trasferimento a titolo definitivo. Per il momento non sono giunte smentite da nessuno dei due club, segnale evidente di come un contatto ci sia stato. Non resta che attendere le prossime ore per valutare possibili sviluppi.