Juventus, Paratici: "Marotta all'Inter? Non mi stupirei"

Paratici non si è detto stupito dell'eventualità che Marotta possa diventare un dirigente dell'Inter: "Lui in nerazzurro? Non mi sorprenderebbe. Spero sia felice anche altrove"

L'addio imminente di Beppe Marotta alla Juventus ha lasciato tutti di sale, ma la proprietà ha sempre dimostrato nella sua storia di anteporre il club davanti ai vari personaggi e dirigenti transitati a Torino nella sua lunga e gloriosa storia. L'ex dirigente della Sampdoria è stato accostato con insistenza all'Inter e chi lo conosce bene come Fabio Paratici non si stupirebbe minimamente di vederlo in nerazzurro e a margine del premio intitolato a Manlio Scopigno. ha risposto così a chi gli chiedeva della possibilità di vederlo in nerazzurro: "Negli ultimi 10 anni insieme a Galliani Beppe è stato il più bravo dirigente. Non mi sorprenderei dovesse andare all'Inter. Spero che possa essere felice anche altrove".

Il nuovo direttore dell'area tecnica della Juventus ha voluto ringraziare tutti per il premio ricevuto come miglior dirigente ed ha speso parole d'elogio sia per il club di Corso Galileo Ferraris che per Beppe Marotta con cui ha lavorato a stretto contatto per tanti anni: "Per quanto mi riguarda fino ad oggi sono stato un po' dietro le quinte, adesso voglio continuare a fare il mio lavoro al meglio. Sono innamorato di questa società, mi trovo molto bene qui e non ho nessun motivo per cambiare. Dedico questo premio a Marotta, il mio padre putativo che mi ha insegnato tanto nel corso di questi anni".