La Juventus ribalta il Benevento: finisce 2-1 allo Stadium. Bianconeri secondi

Higuain e Cuadrado hanno permesso alla Juventus di battere il Benevento. Bianconeri secondi a quota 31 punti, a meno 1 dal Napoli di Sarri

La Juventus di Allegri batte a fatica, solo per il punteggio finale, il Benevento di Roberto De Zerbi che era addirittura passato in vantaggio grazie al gol di Ciciretti su punizione. Le reti di Higuain e Cuadrado nella ripresa hanno ribaltato il match e permesso ai bianconeri di vincere una partita fondamentale che porta la squadra di Allegri a meno uno dal Napoli di Sarri, fermato sullo 0-0 dal Chievo Verona di Maran.

La Juventus parte fortissimo nel primo tempo e al 12' il portiere Brignoli, proveniente dalla cantera bianconera, per poco non fa autogol sul tiro-cross di Douglas Costa. Al 15' l'ex Shakhtar Donetsk colpisce un clamoroso incrocio dei pali e al 19' succede l'improbabile all'Allianz Stadium: grande punizione di Ciceretti che lascia immobile Szczesny e porta in vantaggio il Benevento. La Juventus reagisce a va vicino al gol dell'1-1 con Cuadrado che la mette alta da ottima posizione. Al 34' Brignoli è miracoloso su Dybala che sbaglia a tu per tu con il numero uno campano. Tra il 39' e il 48', la Juventus per quattro volte con Matuidi, Dybala, Higuain e Douglas Costa non riesce a pareggiare: porta del Benevento stregata.

Nella ripresa parte subito fortissimo la Juventus con Higuain che fa prima le prove tecniche, al 51', e poi al 56' la pareggia sull'assist di Matuidi. Al 63' Matuidi va vicino al gol ma non trova l'impatto con il pallone, mentre al 65' Cuadrado la ribalta completamente con un gol di testa su assist di Alex Sandro. Al 71' Cataldi va vicino al pareggio con un gran tiro da 25 metri che esce fuori di un soffio. Al 79' il Benevento reclama un rigore, mentre al 90' Brignoli dice no a Bentancur.