Juventus, si interrompe il record di Rugani: ecco il primo giallo dopo 53 presenze in A

Daniele Rugani ce l’ha fatta: il difensore bianconero, classe 94, ha “finalmente” collezionato il primo cartellino giallo in carriera in Serie A, interrompendo una striscia positiva che durava da ben 53 giornate

Daniele Rugani ce l’ha fatta: il difensore bianconero, classe 94, ha “finalmente” collezionato il primo cartellino giallo in carriera in Serie A, interrompendo una striscia positiva che durava da ben 53 giornate. Federico Bernardeschi, suo coetaneo e in orbita Juventus, è stato l’artefice di questa sanzione disciplinare ai suoi danni. L’ex Empoli, nonostante giochi in un ruolo molto delicato è comunque il difensore più corretto dell’intera Serie A anche dopo questo cartellino giallo sventolatogli dall’arbitro Tagliavento di Terni che ha interrotto questo piccolo record personale.

Rugani ha rimediato il cartellino giallo nel secondo tempo per una vistosa trattenuta ai danni di Bernardeschi. In realtà, il difensore di Lucca ha rischiato e non poco anche nel primo tempo quando sugli sviluppi di un calcio d’angolo ha trattenuto in maniera evidente e prolungata la maglietta di Marcos Alonso. In quella circostanza, però, il direttore di gara ha preferito soprassedere rimandando la sanzione disciplinare a suo carico nella seconda frazione di gioco. Rugani ha messo insieme 53 presenze in Serie A e 40 in Serie B e complessivamente ha rimediato solo quattro cartellini gialli (3 nel campionato Cadetto e la prima, come detto, in Serie A).