Kalinic dice no alla Cina: "Resto alla Fiorentina". Rifiutati 48 milioni di euro

Kalinic veste la maglia della Fiorentina dalla passata stagione ed ha un contratto fino al 30 giugno del 2019 da circa 1,2 milioni di euro netti a stagione

Nikola Kalinic, attaccante croato della Fiorentina, ha deciso che a 29 anni non era ancora giunto il momento di "chiudere" con il calcio che conta. L'ex Dnipro ha rifiutato un'offerta sontuosa da parte del Tianjin Quanjin allenato da Fabio Cannavaro che ha già acquistato Axel Witsel. Kalinic sarebbe andato a guadagnare la bellezza di 12 milioni di euro netti a stagione, più bonus, per 4 anni, mentre la Fiorentina avrebbe incassato circa 40 milioni di euro per il suo cartellino.

Kalinic, però, ha deciso di restare a Firenze dove ha un contratto fino al 30 giugno del 2019 e guadagna 1,2 milioni di euro all'anno. Ecco le sue parole ai microfoni del portale croato Sportske Novosti: "Resto alla Fiorentina, è una mia decisione. Voglio giocare in Italia, continuando a farlo nel club in cui sono stato per 2 anni e in cui mi trovo bene. C'è stata un'enorme pressione sul mio trasferimento, Tutti mi spingevano in Cina, la stampa è come se si fosse voluta sbarazzare di me. Ma non la Fiorentina e i suoi tifosi. Io resto".