Kipsang, vittoria e record mondiale 2 ore 3 minuti e 23”

Wilsong Kipsang ha fatto segnare il nuovo record del mondo della maratona. Il keniano si è imposto a Berlino con il tempo di 2h03'23”, migliorando di ben 15” il precedente primato mondiale stabilito sempre a Berlino nel 2011 dal suo connazionale Patrick Makau. Kipsang si porterà a casa un premio di 40mila euro, più altri 50mila euro per il record. «Mi sentivo realmente forte ed ho deciso di correre al massimo fino alla fine», ha detto dopo una corsa nella quale si è mantenuto fino agli ultimi chilometri ad un livello superiore al record fino a tirare fuori un ampio vantaggio nel tratto finale. Kipsang arrivava a Berlino come il grande candidato ad ottenere il nuovo record in uno dei tracciati più veloci del circuito, favorito anche da una mattina soleggiata e da temperature fino a dieci gradi. Il keniota era rimasto già a quattro secondi dal record il 30 ottobre 2011 a Francoforte. «Mi sto allenando duramente e voglio ottenere qui il record mondiale. So che è possibile», aveva avvisato prima della corsa. Più di 40mila corridori hanno partecipato all'edizione 40 della maratona di Berlino, prova caratterizzata quest'anno da grandi misure di sicurezza dopo gli attentati alla maratona di Boston il 15 aprile dove sono morte tre persone.