L'11 bianconero è il secondo più «vecchio» dopo quello del Milan 2007

La spettacolare prodezza balistica di Mario Mandzukic che è valsa il momentaneo pareggio dei bianconeri ha permesso al croato di agguantare in una speciale classifica Velibor Vasovic (difensore jugoslavo che in carriera ha marcato due gol in due diverse finali, ma in entrambi i casi in cui ha segnato è uscito sconfitto) e Sergio Ramos (in rete nelle due finali contro i cugini dell'Atletico Madrid). Davanti a loro solo Cristiano Ronaldo, che con la rete di ieri è diventato il primo giocatore ad aver segnato in tre finali di Champions League (2008-2014-2017). Quattro anni fa Mandzukic realizzò la rete dell'1-0 nella finale di Wembley con la maglia del Bayern Monaco, una finale poi portata a casa 2-1 contro i rivali tedeschi del Borussia Dortmund.

La Juve ieri sera ha schierato il secondo più vecchio undici titolare di una finale di Champions (con 30 anni e 336 giorni) solo dopo quello del Milan 2007 (31 anni e 35 giorni). Tra i suoi giocatori, la Juve ha schierato Buffon, che è il 3° più anziano a disputare una finale di Coppa Campioni/Champions League (a 39 anni e 126 giorni), così come altri due portieri bianconeri: Zoff e Van der Sar.

Commenti

il gatto nero

Dom, 04/06/2017 - 16:23

Con la differenza che il Milan vinceva !!!! ah ah ah