L'Alto Adige dice sì a nazionale di calcio autonoma

Mozione choc avallata oggi a Bolzano dal consiglio provinciale che ha dato il via libera per formare la nazionale di calcio del Sudtirolo

Mozione shock avallata oggi a Bolzano dal consiglio provinciale che ha dato il via libera per formare la nazionale di calcio del Sudtirolo, cioè una selezione tutta altoatesina completamente indipendente dall’Italia. Con la maggioranza dei voti (22 a 7, contrari i partiti italiani) è stato approvato che il consiglio provinciale altoatesino prenda contatto con i Paesi che non sono stati sovrani come Gibilterra e le Isole Faroer, per capire come siano riusciti a farsi ammettere ad una federazione sportiva internazionale, Uefa e Fifa. L’obiettivo è quello di poter partecipare con una propria squadra nazionale alle qualificazioni di Europei e Mondiali.

La mozione è stata lanciata, a pochi giorni dalla sempre sentita sfida tra Italia e Germania, dal partito secessionista separatista della Suedtiroler Freiheit che ha citato l’esempio della Gran Bretagna che agli Europei di Francia era presente con tre nazionali. Nel regalare una maglia biancorossa col numero 01 al governatore Kompatscher (non era presente alla votazione), il consigliere della Suedtiroler Freiheit, Zimmerhofer ha ricordato che «il Comitato olimpico internazionale prevede la rappresentanza di atleti di Stati olimpici indipendenti». Il tema dell’indipendenza nello sport in Alto Adige viene puntualmente proposto quando ci sono eventi di rilievo internazionali quali Olimpiadi invernali ed estive o Mondiali. Nei giorni in provincia di Bolzano si è svolta Europeada, il Campionato di calcio maschile e femminile riservato alle regioni autoctone.

Commenti

maurizio50

Mer, 29/06/2016 - 18:10

Va benissimo! Purchè seduta stante si chiudano i rubinetti dei quattrini che a milioni quei poveracci degli Italiani versano ogni anno nelle casse della Provincia Autonoma di Bolzano!!!!

Ritratto di stenos

Anonimo (non verificato)

FRANZJOSEFVONOS...

Mer, 29/06/2016 - 18:19

CI SONO I MUSSULMI CONSIDERATO CHE QUESTA REGIONE CON COMUNI E PROVINCIE SONO TUTTI DI SINISTRA? OPPURE E' L'INZIO DI UNA SCISSIONE PER ADERIRE AL CALIFATTO?

freud1970

Mer, 29/06/2016 - 18:19

für mich , können Sie sicher gehen, wenn Sie wollen,

Tuthankamon

Mer, 29/06/2016 - 18:41

Poveri noi, quando i politici perdono di vista le priorità, cominciano a concedere cose del genere ...

cabass

Mer, 29/06/2016 - 18:43

Beh, forse non tutti sanno che i germanofoni hanno già un Club alpino tutto loro, l'AVS (AlpenVerein Suedtirol), parallelo e parificato al nostro CAI (Club Alpino Italiano)... Ma non solo, molte altre organizzazioni e istituzioni sono separate, ma di questo apartheid nessuno si lamenta, anzi, sembra funzionare che è una meraviglia!

cabass

Mer, 29/06/2016 - 18:51

Anche il Sud potrebbe fare una sua nazionale... Così ci sarebbe una grandissima soddisfazione nel poterli battere nel derby! ;-)

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 29/06/2016 - 19:06

E perchè nò??? Potremmo fare il sogno del carroccio,( Piemonte, Liguria, Lombardia le tre Venezzie, CIOÈ LA PIANURA PADANA SOTTO LE ALPI E LA VALLE DEL PO), IL RESTO, LO REGALIAMO ALL`AFRICA LORO CUGINI!!!

Ritratto di scappato

scappato

Mer, 29/06/2016 - 19:14

@maurizio50. Si informi, il Sudtirolo non prende niente da Roma, ma da "solo" il 10% del proprio reddito al governo illegittimo. Quindi i sudtirolesi mantengono qualche parassita italiano, probabilmente residente in una delle regioni ad amministrazione fallimentare del sud.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 29/06/2016 - 19:52

faranno entrare i profughi come calciatori? Se sono tutti come la Lilli Gruber!!!

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 29/06/2016 - 20:16

Assolutamente NO. L'Alto Adige è territorio Italiano e dall'Italia deve essere rappresentato, credo inoltre che dopo più di mezzo secolo di autonomia sia giunta l'ora di revocarla, all'Alto Adige come alle altre Regioni a Statusto speciale. O si comincia a parlare di un Popolo Italiano Unito sotto una sola bandiera, con gli stessi diritti e doveri oppure si dia inizio alla "costruzione" di Macro Regioni, da molti auspicate, e di uno Stato di tipo Federale.

Antonio43

Mer, 29/06/2016 - 20:24

Ma ancora non ci siamo liberati di questi crucchi. Possibile che non si possa rimediare a questo grossolano errore di quasi 100 anni fa? Non c'è bisogno neanche di un referendum, costoro non sono italiani e non lo vogliono essere. Lasciamoli andare. Gli fu concessa l'autonomia regionale non gli è bastata, siamo arrivati alla ridicola ed irritante provincia autonoma, dove intanto in Italia le provincie sono state smantellate, eppure ancora battono i piedastri montanari perchè hanno capito che più strillano più gli si concede. Ma mandiamoli a quel paese, ma perchè ce li dobbiamo tenere? Esiste o no l'autodeterminazione dei popoli? E facciamoli autodeterminare e fuori dalle palle e basta no! Se penso che abbiamo lasciato l'Istria, grazie togliatti, per tenerci a questi!

Luca63

Mer, 29/06/2016 - 21:03

Dovreste essere favorevoli. E' la democrazia. Come la Brexit. Quando un popolo decide a maggioranza di uscire o di essere autonomo bisogna rispettarne le volontà.......

Italianoinpanama

Mer, 29/06/2016 - 21:24

bene benissimo e che vadano con i crucchi

Una-mattina-mi-...

Mer, 29/06/2016 - 21:41

Fanno bene, speriamo sia solo l'inizio

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 29/06/2016 - 22:18

Da notare che sono l'unica Regione Italiana a NON avere un consiglio Regionale come tutti gli altri, ma bensi 2 consigli provinciali (ovvero il doppio) ora che le province (come dicono i COCOMERIOTAS ma NON è vero) sono state ABOLITE!!!lol lol

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 29/06/2016 - 23:53

Sarebbe interessante conoscere il parere dei Tirolesi. Quelli di Innsbruck hanno una nazionale tirolese?.

FRANCO1

Gio, 30/06/2016 - 00:21

Altro esempio di come vengono buttati via i soldi pubblici dai compagni altoatesini.

nunavut

Gio, 30/06/2016 - 01:12

Sono Trentino ma desidero ardentemente(non perché sono pro Italia ma pro equità) che tolgano TUTTE LE AUTONOMIE,compresa la Sicilia,la Valle d'Aosta e se ce ne sono altre pure a loro.Tutti uguali e le leggi devono essere uguali p-er tutti senza previlegi, chi non é contento o ingoii il rospo oppure emigri nel paese che + gli conviene.

blackindustry

Gio, 30/06/2016 - 03:23

Liberissimi di auto-determinarsi la squadra di calcio, ma visto che si credono tanto indipendenti, il governo italiota dovrebbe fare una legge affinche' all'alto Adige si revochi lo statuto speciale e non vada piu' un quattrino della sporca Italia che tanto disprezzano.

Ritratto di ElioDeBon

ElioDeBon

Gio, 30/06/2016 - 04:33

I Bolzanini, altra zecca a succhiare le risorse dello stato italiano, e che il vero sudtirolo nemmeno si sogna di inglobare. Ricevono soldi anche per comprarsi la carta igienica... e sempre li a lamentarsi. Ma andate un po a lavorare cimici ignoranti.

Craighero Armando

Gio, 30/06/2016 - 12:04

il calcio è universale e questi profittatori seriali, grazie alla dabbenaggine dei politici DC prima e PD dopo, sono maestri nel mungere denaro dal governo di turno. Se non è una provocazione da 2 soldi, è un tentativo di recuperare soldi. Affari loro, ma dei miei NON voglio dargliene.

nunavut

Sab, 02/07/2016 - 01:50

@ Antonio43,egregio non so cosa ha SOLO contro l'autonomia del Trentino Alto Adige (Südtirol).Ad un certo momento la Sicilia (autonoma pure essa) aveva espresso il desiderio di diventare uno stao degli USA,poi fra noi:quando chiedi all'estero ad un siciliano sei italiano? lui immancabilmente ti risponderà no!!sono Sicculo o Siciliano.Altro esempio su questo blog il noto Muktabar si dichiara Sicilaino ma si sente + arabo che Italiano.