L'arbitro Rizzoli: "Errori percepiti solo a fine gara"

L'arbitro di Milan-Juventus Nicola Rizzoli rompe il silenzio e interviene a proposito delle polemiche nate per il gol regolare di Pjanic annullato ai bianconeri

L'arbitro di Milan-Juventus Nicola Rizzoli rompe il silenzio e interviene a proposito delle polemiche nate per il gol regolare di Pjanic annullato ai bianconeri dopo una consultazione con i suoi collaboratori durata oltre un minuto. "Il problema del campo è che le decisioni che vengono prese sono prese con la massima consapevolezza degli elementi di valutazione che uno ha, quindi l'errore eventuale lo si percepisce a fine gara - ha spiegato parlando ai microfoni di Sportitalia a Prato a margine di un convegno organizzato dal Banco Popolare - Dopo fa parte della capacità personale dell'arbitro andare oltre. Ho letto una parte del libro di Zanardi che dice: 'Ci si può rialzare anche senza gambe'. Il concetto è questo", ha concluso il fischietto bolognese. Insomma a quanto pare le polemiche sono destinate a continuare. La Juve adesso prova a guardare avanti e il match con la Samp diventa decisivo per mantenere la vetta della classifica. Il Milan invece col Genoa prova il sorpasso. Con i tre punti di Marassi, il Milan sarebbe da solo in vetta alla classifica almeno per 24 ore. E dopo questo turno di campionato probabilmente le polemiche per il gol di Pjanic saranno già superate.

Commenti
Ritratto di Situation

Situation

Mer, 26/10/2016 - 08:06

....tanti giri di parole ma ammettere che hai fatto un errore CLAMOROSO no vero? Gli arbitri sono giudici, sportivi ma sempre giudici e di conseguenza di allineano alla Magistratura Ordinaria, schierata e di parte. Rizzoli capita spessissimo in serate come questa dove oltre ad errori macroscopici, fa finta di nulla sul gioco violento ed intimidatorio e fischia a senso unico. In Milan Juve ha ammonito in pochi minuti 4 giocatori bianconeri (solo uno era da ammonizione, forse) e poi per far pari nel "cartellino di gara" ammonisce 4 o 5 giocatori rossoneri negli ultimi 5 minuti (nemmeno una di queste ammonizioni era giusta, solo far patta nel documento di gara). Questo arbitraggio pone ben più di un sospetto sulla regolarità del Campionato.