L'Atlético Madrid sbarca a Milano con Aragones sull'aereo

Grande attesa per la sfida di domani sera con il Milan. La squadra di Simeone è decimata dagli infortuni, ma gli spagnoli ostentano ottimismo

La carlinga dell'aereo dell'Atletico Madrid decorata con la foto di Luis Aragones

L'Atlético Madrid sbarca a Milano, e lo fa nel segno di Luis Aragones. Giunti in Italia per affrontare gli ottavi di Champions League con il Milan, in programma a San Siro per domani sera, gli spagnoli hanno viaggiato su un aereo decorato con una fotografia dell'allenatore spagnolo scomparso poche settimane fa. Aragones, che con l'Atletico Madrid aveva una lunga carriera di calciatore e poi di allenatore, aveva portato la formazione madrilena a vincere una Liga e una coppa Intercontinentale negli anni Settanta, ed era stato commissario tecnico della nazionale spagnola durante l'Europeo vinto nel 2008.

I "colchoneros", come sono soprannominati i giocatori dell'Atletico, sono arrivati in Italia con appena 19 uomini, tutti quelli ancora disponibili dopo i tantissimi infortuni. Sicuramente gli uomini di Simeone sono meno esperti e più stanchi di quelli di Clarence Seedorf, ma questo non sembra preoccupare il tecnico argentino: "Nessuno mi può garantire che facendo turnover saremmo arrivati sin qui in Champions e a 60 punti in Liga", afferma il Cholo. Alle parole dell'allenatore fanno eco però quelle dei giocatori madrileni, che sembrano non temere particolarmente l'appuntamento con il diavolo: "Il gol di Balotelli al Bologna? Diego Costa ne fa di simili tutti i giorni. Siamo super carichi, questa è una grande partita in un grande stadio. Tutti dicono che è impossibile vincere a San Siro però l’Atlético è capace di tutto. Se facciamo quello che dobbiamo fare, se competiamo bene, è molto difficile che ci possano battere".

Anche a Milanello però si ostenta ottimismo: "La squadra arriva bene e motivata. Affrontiamo un avversario che sta molto bene, ma abbiamo grandi motivazioni. Sarà una grande serata, ricca di opportunità per raccogliere quanto di buono seminato sinora", rassicura Seedorf. Oggi in casa Milan si attende anche l'arrivo del presidente Silvio Berlusconi, che come sempre tiene molto a caricare la squadra personalmente prima degli appuntamenti importanti. Un incoraggiamento speciale è arrivato anche da Filippo Inzaghi, fresco vincitore del torneo di Viareggio: "Il Milan farà una grande gara".

Commenti
Ritratto di cangrande17

cangrande17

Mar, 18/02/2014 - 17:04

Forza Cholo! Attualmente il miglior allenatore d'Europa. Gran bella squadra lAtletico...

sale.nero

Mar, 18/02/2014 - 17:31

Vai Milan! Deve essere un successo! Non uno ma tanti e di marca Balo/Pazzo e perché no! ... anche KAKà

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Gio, 20/02/2014 - 09:44

Grande Cholo! Missione compiuta.