Lazio: dopo De Vrij dall'Argentina arriva il secondo centrale

Ultimi colpi di mercato per questa sessione: in casa Lazio si chiude per Santiago Gentiletti, in arrivo a Formello

Per Gentiletti oltre al San Lorenzo anche un'esperienza in Ligue 1 con il Brest

La Lazio ha dovuto rivoluzionare la sua formazione, dopo una stagione in chiaro scuro che non ha rispettato le aspettative iniziali dei tifosi e della dirigenza. In queste ore, a pochi giorni dalla chiusura della sessione estiva del calciomercato, la squadra di Lotito è vicina alla chiusura con Santiago Gentiletti, attualmente in forze al San Lorenzo, che a breve dovrebbe arrivare a Formello per definire gli ultimi dettagli.

Santiago Gentiletti è un difensore centrale, forte fisicamente, che farebbe piuttosto comodo alla formazione capitolina, che ha mostrato diverse lacune in quel reparto durante la scorsa stagione. Non ha ancora compiuto trent'anni (classe 1985), Gentiletti che tanto piace al Direttore Sportivo Igli Tare, che ha spinto molto per averlo alla Lazio e le trattative sono armai in dirittura d'arrivo, dal momento che il calciatore in queste ore ha incontrato il Presidente del San Lorenzo per definire i dettagli del passaggio e chiudere un'esperienza, coronata solo qualche giorno fa dalla conquista della Libertadores, senza attriti.

Soprattutto Gentiletti deve discutere la clausola rescissoria con il suo club, che prevede una penale di 2,5 milioni di dollari in caso di recesso unilaterale anticipato. Per la Lazio una somma che comunque non rappresenta un problema, dal momento che è già pronto un contratto triennale per il giocatore, atteso entro i prossimi giorni a Formello per le viste mediche e per la firma del contratto, visto che l'Argentino ha espresso in più di un'occasione la volontà di indossare la casacca del club della capitale. I primi segnali sono già arrivati tanto che Gentiletti non è sceso in campo con la sua formazione contro il Racing, in attesa di costituire con il neo arrivato De Vrij la cerniera difensiva dell'undici di Pioli.