Lazio da incubo: 4 gol subiti, 2 rossi

Serata no, chiusura in nove. Espulsi Basta e Correa, Durmisi infortunato

Una brutta sconfitta, ancora più di quanto dica il risultato. La Lazio è stata travolta dall'Eintracht a Francoforte: Simone Inzaghi aveva chiesto una squadra grintosa, arrabbiata dopo il derby perso (anche quello con un atteggiamento negativo). In realtà i biancocelesti sono sembrati particolarmente confusi, sconclusionata, con i reparti lunghi e sfilacciati fra loro.

L'Eintracht ha messo sotto la Lazio sia tatticamente che emotivamente: la squadra di Inzaghi va regolarmente in panico quando gli avversari alzano ritmo e baricentro. Non un caso siano già 14 i gol subiti in 9 gare stagionali. Il problema legato alla difesa ormai è una costante che la Lazio si porta dietro dalla scorsa stagione. Il primo gol dell'Eintracht è arrivato al 4' su calcio d'angolo, ennesima rete subita da calcio da fermo (due nel derby di domenica scorsa).

Dopo lo svantaggio la Lazio ha reagito, ha perso Durmisi (brutto infortunio al braccio) e ha trovato il pareggio con Parolo, ma ha poi staccato la spina. Haller ha scherzato con Leiva e Wallace prima di pescare Gacinovic che ha visto Kostic nel cuore dell'area di rigore riportando immediatamente avanti i tedeschi. Da quel momento la squadra biancoceleste è completamente sparita dal campo: Basta si è fatto ammonire due volte in dieci minuti, in entrambi i casi, fra l'altro, facendosi anticipare dagli avversari. Segno di un giocatore (uno dei tanti) in grave difficoltà fisica.

Mai, nella gestione Inzaghi, la Lazio (rimasta poi in 9 per l'espulsione di Correa) aveva sbagliato in questo modo approccio alla partita: dal black-out di Salisburgo a quello dei minuti finali con l'Inter nell'ultima giornata dello scorso campionato la squadra, al massimo, aveva sì avuto dei gravi cali di tensione, ma momentanei. Questa volta la Lazio è stata umiliata. Aiuta solamente il pareggio del Marsiglia in casa dell'Apollon, risultato che lascia i biancocelesti al secondo posto del girone: le prossime due partite con i francesi saranno decisive. Preoccupante in un momento così. Per questo la sconfitta della Lazio è ancor più brutta di quanto dica il risultato.

Commenti
Ritratto di LongJohn

LongJohn

Ven, 05/10/2018 - 09:36

Preparazione sbagliata... via allenatore e staff, non sono all’altezza

Ritratto di mailaico

mailaico

Ven, 05/10/2018 - 12:00

serie B