Lazio, Simone Inzaghi prolunga il contratto fino al 2021

Ufficiale il prolungamento di contratto di Simone Inzaghi che resterà sulla panchina della Lazio per altri due anni nonostante i rumors di mercato

Simone Inzaghi ha ufficialmente rinnovato il contratto che lo legherà alla Lazio fino al 30 giugno 2021.

L'annuncio è arrivato attraverso i canali ufficiali del club biancoceleste con la seguente nota: "La S.S. Lazio comunica di aver rinnovato e prolungato il contratto di lavoro del Sig. Simone Inzaghi fino al 30/06/2021. La scelta di proseguire questo percorso insieme, frutto di condivisa programmazione, rafforza il legame tra le parti e certifica l’unità di intenti necessaria per raggiungere gli obiettivi sportivi prefissati".

Prosegue quindi a gonfie vele il rapporto tra la Lazio e Inzaghi, nonostante i rumors di mercato che lo avevano avvicinato a panchine prestigiose come quelle di Juventus e Milan. Il tecnico biancoceleste riceverà anche un cospicuo aumento di ingaggio, che salirà dagli attuali 1,3 milioni più bonus a circa 2 milioni, sempre più bonus, ricevendo ampie garanzie di crescita sul mercato. Un legame solido e duraturo, impreziosito dalla conquista della Supercoppa Italiana nel 2017 e della Coppa Italia dello scorso maggio che proseguirà dunque alla ricerca di nuove soddisfazioni.

"Vogliamo migliorare il piazzamento in campionato – aveva spiegato Claudio Lotito qualche giorno fa a Rai Radio 1 Sport –. L'accordo rappresenta un patto d'amore da entrambe le parti". Chiaro riferimento alla Champions League, competizione che la Lazio insegue ormai da anni e che vuole centrare ripartendo proprio da Inzaghi.

Segui già la nuova pagina Sport de ilGiornale.it?