L'azzurro Gibilisco pronto a passare dal salto con l'asta al bob

Campione del mondo e bronzo olimpico, ora potrebbe reinventarsi sul ghiaccio

Un invitato d'eccezione, con alle spalle un percorso agonistico di grande successo, che lo ha portato a un titolo da campione del mondo e al bronzo olimpico. Al prossimo raduno delle squadre azzurre di Coppa del mondo e Coppa Europa ci sarà anche Giuseppe Gibilisco.

Ritiratosi dal salto con l'asta agonistico nel 2014, dopo il titolo mondiale del 2003 e il terzo piazzamento ai Giochi di Atene 2004, il 37enne siciliano ora potrebbe trovare una seconda carriera con gli italiani degli sport invernali.

Da domani a domenica Gibilisco svolgerà una serie di test a Cesana Pariol. "Ho accettato con entusiasmo l'invito del dt Omar Sacco e del preparatore Samuele Romanini - spiega sul sito della Federazione sport invernali - Ho l'agonismo nel sangue, amo mettermi in gioco e questa è una grande opportunità".

Poi un'ammissione: "Non sono mai salito in vita mia su un bob, faremo delle prove e alla fine trarremo delle conclusioni, con grande serenità. Se la squadra dovesse avere il bisogno del mio aiuto nel ruolo di frenatore, non avrò problemi".