Liajic: "Voglio rimanere a Roma, chiederò alla società di trattenermi"

Il serbo Adem Ljajic ha ribadito il suo amore per la Roma: a margine della partita amichevole con il Liverpool, l'attaccante giallorosso ha sottolineato che desidera rimanere nella capitale almeno un'altra stagione, spazzando via le voci che lo vorrebbero lontano dall'Olimpico il prossimo campionato. Intanto la Roma vince il primo incontro della Guinnes Champions Cup

Adem Ljajic

Adem Ljajic giura fedeltà alla Roma. Il giovane attaccante serbo, che nelle ultime settimane è stato accostato al Liverpool, ha ribadito la sua volontà di rimanere nella capitale anche durante il prossimo campionato.

Ljajic, passato dalla Fiorentina alla Roma l'estate scorsa per una cifra vicina ai 15 milioni di euro, ha collezionato complessivamente 32 presenze e sei reti con i giallorossi. Il serbo, intervistato a margine della partita amichevole tra la Roma e il Liverpool, ha giurato fedeltà alla società capitolina. Ljajic ha ribadito che l'estate scorsa ha firmato un contratto per quattro stagioni e che desidererebbe completare il suo ciclo alla Roma, magari mettendo in bacheca qualche trofeo.

Nonostante l'acquisto dal Verona di Iturbe abbia ridotto gli spazi a disposizione nel reparto avanzato romanista, Ljajic ha cercato di allontanare le ipotesi di addio sottolineando come il tecnico Rudi Garcia gli abbia assicurato che ci saranno opportunità per tutti, almeno durante la prima parte della stagione.

Ljajic ha dichiarato che presto parlerà con Sabatini per chiedere di rimanere in giallorosso almeno un'altra stagione.

Rudi Garcia, tecnico dei giallorossi, ha espresso la sua soddisfazione per la vittoria del match inaugurale contro il Liverpool nella Champions Cup Guinnes, torneo amichevole che conta tra le otto partecipanti anche l'Inter e il Milan.

La Roma ha superato 1-0 i Reds grazie ad una rete di Borriello in Zona Cesarini. Buone le prestazioni di Uçan e Paredes.

Il tecnico francese ha poi evitato di parlare di mercato, senza sbottonarsi e dichiarando laconicamente che alla Roma serve un centrale. Garcia ha poi cercato di smorzare le polemiche del collega Van Gaal, allenatore del Manchester United che i giallorossi affronteranno sabato.

Il tecnico olandese ha sottolineato come queste tournée estive rischino di compromettere la preparazione in vista della prossima stagione. Garcia ha dimostrato di comprendere le necessità economiche della squadra - si parla di un assegno di circa 2,5 milioni di euro per ogni partecipante alla Champions Cup - e ha genericamente parlato del fatto che sarebbe probabilmente necessario anticipare di qualche settimana l'avvio del campionato italiano, potendo così competere alla pari con le altre società europee, che sono più avanti nella preparazione.

Solo in questo modo, secondo Garcia, sarebbe possibile colmare il gap con gli avversari nelle coppe europee.