Liga, caso Neymar: il Barcellona rischia l'esclusione dal campionato

I catalani sono accusati di aver cercato di nascondere il costo reale dell'operazione e di non aver pagato circa 13 milioni di euro tra il 2011 ed il 2014. E i risvolti e conseguenze sarebbero veramente clamorose

ll giudice spagnolo Pablo Ruz ha stabilito che il Barcellona, il suo attuale presidente (Josep Bartomeu) e il suo predecessore (Sandro Rosell) verranno processati per presunta frode fiscale in merito al trasferimento di Neymar dal Santos al club blaugrana.

I catalani sono accusati di aver cercato di nascondere il costo reale dell'operazione e di non aver pagato circa 13 milioni di euro tra il 2011 ed il 2014. E i risvolti e conseguenze sarebbero veramente clamorose. Secondo il quotidiano catalano Mundo Deportivo, infatti, il giudice Ruz vorrebbe addiritturachiedere l’esclusione del club blaugrana dalla Liga per una o due stagioni (ma non dalla Champions). Interpellato a tal proposito in conferenza stampa, il tecnico del Barcellona Luis Enrique ha dichiarato che "quello che possiamo controllare sono le sessioni d'allenamento, tutto il resto è nelle mani del sistema giudiziario".