L'Inter annuncia de Boer: Ausilio gli fa due regali

L'Inter presenterà il suo nuovo allenatore, de Boer, alle ore 14 al centro sportivo di Appiano Gentile. L'olandese dirigerà già oggi il primo allenamento

L’Inter ha reso ufficiale l’ingaggio del nuovo allenatore Franck de Boer. L’olandese sarà presentato oggi pomeriggio, alle ore 14, al centro sportivo di Appiano Gentile. Ecco il comunicato del club nerazzurro:

"F.C. Internazionale Milano è lieta di comunicare che Frank de Boer è il nuovo tecnico dei nerazzurri e sarà presentato questo pomeriggio alle ore 14.00 nel corso di una conferenza stampa che si terrà al centro sportivo "Angelo Moratti". De Boer ha firmato un contratto di tre anni e già questo pomeriggio guiderà il primo allenamento della squadra. Il tecnico olandese porta con sé un ricco bagaglio di esperienze internazionali, avendo giocato ai più alti livelli sia con i propri club che in Nazionale. Tra il 1990 ed il 2004 de Boer ha vestito la maglia "Oranje" 112 volte, segnando 13 reti. A livello di club, con l'Ajax ha vinto 5 campionati, una Champions League, una Coppa UEFA, una Supercoppa Uefa e una Coppa Intercontinentale. Ha indossato le maglie, tra le altre, di Barcellona, dove ha vinto la Liga al primo anno in blaugrana, Galatasaray e Rangers Glasgow. Come allenatore dei Lancieri, de Boer ha vinto quattro campionati consecutivi tra il 2011 ed il 2014 ed una Supercoppa olandese".

Piero Ausilio sta lavorando duramente per regalare al nuovo tecnico due nuovi acquisti. Secondo quanto riporta Tuttosport non si molla la pista che porta al centrocampista brasiliano del Wolfsburg, Luiz Gustavo, mentre il nome nuovo è quello del giovanissimo centrocampista dell’Ajax, classe 96, Riechdly Bazoer. Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, invece, Gabigol resta sempre un obiettivo concreto per l’attacco. de Boer ha dato il suo assenso all’acquisto del brasiliano ma il tutto sarà rimandato a dopo le Olimpiadi.

Commenti

ben39

Mar, 09/08/2016 - 12:32

Ma uno con forti sentimenti antitaliani come potrà... boh, l'odore dei soldi non basterà forse...