L'Inter non sfonda contro il Sassuolo: pareggio a reti bianche al Meazza

L'Inter di Spalletti non riesce a sfondare, in un Meazza con 10.000 bambini, contro il Sassuolo di De Zerbi. Con questo pareggio i nerazzurri salgono a quota 40, neroverdi a quota 26

L'Inter di Luciano Spalletti ci prova fino alla fine contro il Sassuolo di Roberto De Zerbi ma non riesce a sfondare il muro eretto dai neroverdi: finisce così 0-0 al Meazza. In un San Siro chiuso al pubblico per via della squalifica dopo i cori razzisti a Koulibaly, ma con circa 10.000 bambini delle scuole calcio, i padroni di casa non sono riusciti ad avere la meglio dei neroverdi che hanno giocato una buona partita ed hanno meritato il punto. Con questo pareggio l'Inter sale a quota 40 punti in classifica, mentre il Sassuolo si porta a quota 26.

Berardi ci prova al 5' ma il suo tentativo non va a buon fine, mentre al 15' è ancora il Sassuolo a sfiorare il gol con Locatelli che non trova la porta con un bel diagonale. Vecino sfiora il gol al 17', mentre al 19' è ancora Berardi a provarci con Handanovic che para. Ancora Berardi non sfrutta una buona chance per segnare al 24' e Perisic si divora il vantaggio al 27', Consigli dice no a Politano al 31' e al 40' è ancora Vecino a rendersi pericoloso ma senza successo.

Nella ripresa l'Inter parte forte e Peluso al 47' per poco non fa autogol. Al 55' Handanovic compie un miracolo su Boateng e compie una grande parata. Berardi spreca tutto al 68', mentre Icardi non trova la porta di testa al 71'. Locatelli spreca al 78', mentre Icardi un minuto più tardi scivola sul più bello. Lautaro impatta subito di testa il pallone all'83' ma Consigli para. Boateng non ci arriva in estirada all'88' su cross di Boga. Nel finale è più il Sassuolo a sfiorare il gol del vantaggio che non arriva: finisce 0-0 al Meazza.

Il tabellino

Inter: Handanovic, D'Ambrosio, Skriniar, de Vrij, Asamoah, Brozovic, Vecino (82' Borja Valero), Perisic, Joao Mario (61' Nainggolan), Politano (83' Lautaro Martinez), Icardi

Sassuolo: Consigli; Lirola, Magnani, Peluso, Rogerio; Locatelli, Sensi (76' Magnanelli), Duncan (73' Bourabia); Berardi, Boateng, Djuricic (62' Boga)

Commenti

COSIMODEBARI

Sab, 19/01/2019 - 22:55

Anche il calcio ha il suo Renzi, è Spalletti, l'allenatore dell'Internazionale. Infatti come il politico dichiara chiacchiere su chiacchiere, fesserie su fesserie crescita su crescita, perchè anche lui è convinto, come il politico, di essere un dio....fasullo.

mcm3

Dom, 20/01/2019 - 05:52

Giochiamo sempre con un uomo in meno, Icardi ha toccato meno di 10 palloni in tutta la partita, che aspettano a venderlo !!!