L'Inter parte oggi per la Guinness Cup 26 i giocatori convocati da Mazzarri

Mentre si attendono ancora gli ultimi colpi di mercato, l'Inter parte oggi per gli Stati Uniti dove prenderà parte ad una tournée di tre partite. Mazzarri ha convocato 26 giocatori tra i quali il colombiano Guarin, che si unirà ai compagni direttamente a Washington

2014 Guinness International Champions Cup

Sono 26 i giocatori nerazzurri che il tecnico Walter Mazzarri ha convocato per la tournée americana. Venticinque sono partiti oggi insieme all'allenatore toscano, mentre il centrocampista colombiano Freddy Guarin, reduce dal mondiale brasiliano, raggiungerà la truppa interista direttamente in America, il giorno 27, dopo la partita di esordio dei nerazzurri che è prevista per il 26 contro i campioni di Spagna del Real Madrid.

Della rosa impegnata nella tournée non faranno parte i giocatori di Argentina e Brasile, che faranno il rientro in squadra solo dopo il rientro in Italia, quando il gruppo nerazzurro inizierà il suo lavoro presso il centro di Appiano Gentile. Negli Stati Uniti, i ragazzi di Mazzarri svolgeranno i loro allenamenti presso un'università di Washington, la Catholic University of America, che metterà a disposizione campi e palestre.

Dopo la prima sfida contro la formazione di Carlo Ancelotti, che si svolgerà nello stadio di Berkley, il programma della Guinness Cup prevede altri due incontri che si svolgeranno il 29 luglio, con avversari gli inglesi del Manchester United, allo stadio di Washington, ed il 2 agosto quando ci sarà il derby italiano contro la Roma di Garcia, in programma a Filadelfia. Al termine di questa prima fase della Guinness Cup, secondo i risultati ottenuti l'Inter sarà impegnata nella finale di Miami, in programma il 4 agosto, oppure farà ritorno in Italia con partenza sempre nello stesso giorno.

Mentre la squadra faticherà negli Stati Uniti, il team che si occupa del mercato resta al lavoro in Europa. La situazione del calciomercato vede dei passi avanti notevoli per quanto riguarda il cileno Medel con il Cardiff che sembra propenso ad accettare la proposta nerazzurra di 7 milioni di euro più bonus per una cessione definitiva, con Ausilio che deve solo mettersi d'accordo con i gallesi riguardo alle modalità di pagamento, con l'Inter che spinge per una rateazione. Una volta completata l'operazione, il giocatore cileno potrebbe anche salire su un aereo e raggiungere i compagni negli USA.  

Per l'attaccante che ancora manca a Mazzarri, l'Inter sta seguendo varie piste, la più calda delle quali porta a Jovetic. Il tecnico nerazzurro non ha fatto mistero per la sua preferenza per l'ex viola, sicuro di poterlo rilanciare ai livelli mostrati nel campionato italiano, prima della deludente stagione nelle fila del Manchester City. In alternativa, Ausilio è pronto a tentare il colpo anche per l'ex romanista Lamela, altro giocatore in cerca di rilancio, ma non si esclude anche la possibilità di un tentativo per Cerci, anche se in questo caso il Milan sembra essere in vantaggio.