L'Inter piomba su Insigne: il Napoli spera ancora in Icardi

L'Inter potrebbe prendere in esame l'ipotesi di arrivare a Insigne nel caso si complicasse l'affare Gabigol. Il Napoli valuta il classe 91 25 milioni di euro

L’Inter si butta su Lorenzo Insigne: l’esterno offensivo del Napoli è ai ferri corti con il club azzurro per via di un rinnovo di contratto, con ritocco, che non soddisfa le richieste del calciatore e del suo entourage. Insigne, in 4 anni al Napoli, ha segnato 29 reti in 165 presenze ed è stato uno dei migliori nella stagione appena trascorsa. I suoi agenti, dunque, vorrebbero un trattamento di spessore per il proprio assistito, ovvero lo stipendio che percepiva Higuain, 5,5 milioni di euro. Il Napoli, invece, è pronto ad offrire 2,5 milioni fino al 30 giugno del 2021 e De Laurentiis ha risposto picche a tale esosa richiesta da parte del suo attaccante. L’Inter, due anni fa, fu già molto vicina a Insigne e secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport se l’Inter dovesse incontrare difficoltà nell’affare Gabigol, è pronta a sferrare l’attacco per arrivare a Insigne, valutato dal Napoli circa 25 milioni di euro. Il classe 91 sarebbe perfetto per gli schemi di Franck de Boer, visto che Insigne è abituato a giocare con il modulo 4-3-3, ma anche con il 4-2-3-1 si trova a suo agio.

Il Napoli, intanto, non molla affatto la presa su Icardi e sempre secondo la rosea avrebbe alzato l’offerta per Icardi fino a 70 milioni di euro, mentre al giocatore andrebbero 6,8 milioni di euro netti all’anno, compresi i diritti di immagine, fino al 30 giugno del 2021. Ora la palla, però, passa nelle mani, o meglio nei piedi del bomber di Rosario che dovrà mostrare la voglia di cambiare maglia per abbracciare il progetto del Napoli. L’Inter da parte sua è ancora inamovibile: Icardi non è sul mercato, è incedibile. De Laurentiis, dopo Milik, vuole regalare a Maurizio Sarri un grande colpo di mercato che permetta di sopperire alla partenza di Higuain, capace di segnare 91 reti in 3 stagioni con la maglia azzurra. Icardi sta bene all’Inter e vorrebbe rimanere visto che nella passata stagione è stato nominato capitano a soli 22 anni. Il problema del rinnovo, con relativo adeguamento, però resta e la moglie-procuratore, Wanda Nara, vuole che il tutto si concretizzi prima della fine del mercato, mentre la società nerazzurra è disposta a venire incontro alle richieste del suo capitano ma solo a bocce ferme. Mancano ancora 20 giorni alla fine del mercato e nonostante l'incedibilità dichiarata da parte dell'Inter il Napoli non ha perso le speranze di poter arrivare al 23enne ex Sampdoria e Barcellona.

Commenti
Ritratto di Coralie

Coralie

Gio, 11/08/2016 - 15:14

Chi non conosce De Laurentis, non conosce nessuno! Chi non ti dice che Insigne l'abbia proposto propio Lui all'Inter, per inserirlo poi nell'affare Icardi? Io sono convinto che l'affare si fara' ed Insigne verra' scontato dal prezzo di Icardi. Piu' logico di cosi ...

giovauriem

Gio, 11/08/2016 - 15:59

icardi ,sicuramente è gia del napoli da circa 2 mesi (dall'affare higuain) se insigne va via è un altro bel colpo , per il portafogli di de laurentis , infatti chi si monta la testa è meglio che vada via , il ragazzotto si credeva il pipita , mentre nella realtà è un calciatore come tantissimi altri e a prezzi bassi .

COSIMODEBARI

Gio, 11/08/2016 - 21:40

Icardi andrà al Napoli e l'Inter come contropartita riceverà Insigne (valutazione 20/22 milioni di euro), Gabbiadini (15/17 milioni di euro) e 25/28 milioni di euro in contanti. Una parte di questo contante da investire per Gustavo. E così il Napoli, non spenderebbe tutti i soldi incassati per Higuain, neppure fiondandosi su Bacca