L'Inter risorge contro il Bologna: 2-1 e terzo posto in solitaria

I gol di Eder e Karamoh hanno permesso all'Inter di battere per 2-1 il Bologna, inutile il gol dell'ex di Palacio. Nerazzurri terzi a quota 48 punti

L'Inter di Luciano Spalletti riparte dalla vittoria contro il Bologna. I nerazzurri hanno avuto la meglio per 2-1 sulla squadra di Donadoni grazie ai gol di Eder e Karamoh che hanno reso vana la rete dell'ex Palacio. La gara è stata giocata discretamente dall'Inter anche se nel finale ha sofferto un po' troppo gli attacchi dei rossoblù che hanno giocato in 10 uomini dal 68'. Con questo successo i nerazzurri volano al terzo posto a quota 48 punti, Bologna fermo a 27.

L'Inter parte subito con l'acceleratore premuto e al 2' è già in vantaggio con Eder che sfrutta al meglio un assist al bacio di Brozovic, ben innescato dal giovane Karamoh. All'11 Cancelo la pennella benissimo per Brozovic che di testa la manda fuori di poco. Al 23' Masina la mette bene in mezzo per Palacio che svetta di testa ma trova il grande intervento di Handanovic. Passano due minuti e Palacio segna il gol dell'ex grazie ad uno svirgolone di Miranda che manda in porta l'argntino che tutto solo davanti ad Handanovic non sbaglia. Perisic tra il 34' e il 36' cestina due buone chance per far male a Mirante, mentre Eder reclama due rigori per leggere trattenute di Poli e De Maio ma Valeri non concede nulla.

L'Inter si spinge in avanti nel secondo tempo e al 48', nella stessa azione, D'Ambrosio prima e Skriniar poi colpiscono una clamorosa traversa. Al 53' Eder la mette benissimo in mezzo per Perisic che di testa la manda alta da ottima posizione. Al 63' l'Inter ripassa in vantaggio con il gran gol di Karamoh che riceve palla da Rafinha fa tutto bene e con il sinistro fa secco Mirante. Palacio al 66' la mette dentro per Falletti che in tuffo di testa la mette alta e due minuti dopo il Bologna resta in 10 uomini per il doppio giallo rimediato da Mbaye. Minuto 83' D'Ambrosio tocca con una mano in area di rigore ma Valeri non consulta il rigore dopo aver consultato il Var. All'86' Gagliardini sbaglia tutto e manda in porta Palacio che spara addosso ad Handanovic. Espulso Masina al 94' per un brutto fallo su Lisandro Lopez.