L'Inter si congeda dall'Europa League con una vittoria: 2-1 allo Sparta Praga

L'Inter saluta l'Europa League con una vittoria sullo Sparta Praga: decide la doppietta di Eder, Carrizo para un rigore sul risultato di 1-1

L'Inter di Stefano Pioli, piena di seconde linee, riesce ad avere la meglio nel finale sullo Sparta Praga, per 2-1, nell'ultimo match dei gironi di Europa League. I nerazzurri, già eliminati, sono riusciti a dare una piccola soddisfazione ai quasi 15.000 di San Siro. La Curva Nord ha disertato la partita esponendo uno striscione eloquente: "Quattro sconfitte in 5 partite. Questo è quello che vi meritate per il vostro impegno indecoroso… Vergognatevi”.

Il vantaggio dell'Inter arriva al 23' del primo tempo con Eder, ma nel secondo tempo, come spesso capita ai nerazzurri, è arrivato il gol del pareggio da parte di Marecek. Al 65', poi, Carrizo ha salvato l'Inter neutralizzando il rigore di Dockal, assegnato per il fallo di Andreolli su Lafata. Nell'altra partita del girone, invece, l'Hapoel Beer Sheva è andato vicinissimo a qualificarsi incredibilmente ai sedicesimi di finale di Europa League. Il vantaggi di Buzaglo, al 79', sul campo del Southampton aveva illuso gli israeliani gelati dalla rete del difensore van Dijk che invece salva la faccia dei Saints che accedono come seconda classificata ai sedicesimi di Europa League.