Lisbona, scontri fuori dallo stadio: tifoso viola muore investito da un'auto

Marco Ficini, ultrà della Fiorentina, è morto a Lisbona tra venerdì e sabato travolto da un'auto dopo alcuni scontri tra i tifosi dello Sporting e del Benfica

Un tifoso ultrà della Fiorentina è morto a Lisbona, travolto da un'auto, all'uscita dell'estadio da Luz dove si stavano scontrando i tifosi del Benfica e dello Sporting.

Il fatto, riporta il Corriere Fiorentino, è avvenuto nella notte fra venerdì e sabato, verso le 2:40 e, quando le forze dell'ordine sono intervenute per sedare gli animi, il 41enne Marco Ficini, appartenente al Gruppo Roma del 7 Bello della Curva Fiesole, è stato investito dal conducente di un'auto di cui non si conosce ancora l'identità. L'uomo, al momento, è indagato per omissione di soccorso, mentre le autorità non escludono che l’investimento possa essere stato intenzionale."Contrariamente a quanto è già emerso, non è ufficialmente confermato che gli scontri siano legati ai tifosi delle squadre giocheranno oggi. - ha dichiarato Hugo Abreu, vice commissario della polizia di stato portoghese- C’è stato un investimento criminoso , la fuga e l’omissione di soccorso. Abbiamo ricevuto la notizia alle 2:40 e quando siamo arrivati abbiamo visto solo la vittima a terra e ci siamo rivolti alla polizia giudiziaria. La nostra priorità è la scoperta della verità, che può o non può avere a che fare con il derby. Facciamo appello alla serenità, sportività e civiltà". Stasera è in programma il derby di Lisbona fra Benfica e Sporting, i cui tifosi sono gemellati con gli ultrà della Fiorentina.

"Le notizie che arrivano da Lisbona, dove Marco Ficini ha perso la vita in un tragico incidente, ci addolorano profondamente. È con profondo cordoglio che voglio esprimere la vicinanza mia, dell’amministrazione comunale e della città intera alla famiglia, agli amici e alla tifoseria viola", ha dichiarato il sindaco di Firenze Dario Nardella. Lo Sporting, riferisce Publico online, ha messo a disposizione degli inquirenti le immagini registrate dalle videocamere di sorveglianza dello stadio mentre il Benfica ha assicurato "massima collaborazione con le forze di sicurezza per chiarire le circostanze di questo tragico e deplorevole accadimento". "Ci stringiamo attorno alla famiglia della vittima - ha reagito in una nota anche lo Sporting - e esprimiamo il nostro sdegno per i tragici avvenimenti di questa notte con la morte di un tifoso".