L'Italia tradisce dal dischetto: in semifinale ci va la Germania

L'Italia di Conte con il cuore, la tenacia e la grinta è riuscita ad avere la meglio sulla Germania di Loew e si è guadagnata l'accesso alla semifinale

L'Italia di Antonio Conte cade sul più bello: gli azzurri sono stati eliminati dalla Germania di Loew che si sono imposti per 7-6 dopo i calci di rigore. I 90 minuti regolamentari si sono chiusi sull'1-1 con le reti di Ozil, al 65', e il pareggio su rigore di Bonucci al 78'. La lotteria dei rigori ha premiato la nazionale tedesca che ha fallito tre penalty con Schweinsteiger, Ozil e Mueller. Peccato che gli azzurri abbiano fatto peggio con 4 errori da parte di Zaza, Pellè, Bonucci e Darmian che hanno determinato l'uscita di scena da parte dell'Italia. Onore alla nostra nazionale che ha tenuto testa ai campioni del mondo che per la prima volta riescono ad avere la meglio sull'Italia in una competizione ufficiale.

Primo tempo equilibrato e avaro di emozioni, allo stadio Matmut-Atlantique di Bordeaux, dove l’Italia di Conte e la Germania di Loew hanno chiuso sullo 0-0 la prima frazione. I tedeschi hanno avuto maggiormente il pallino del gioco e il possesso palla, 53% a 47%, ma l’occasione più nitida per andare al riposo sull’1-0 l’hanno avuta gli azzurri con Stafano Sturaro. Minuto 4’ ci prova Sturaro: palla fuori. Minuto 8’, Kimmich prova a servire Khedira che si inserisce tra De Sciglio e Chiellini ma non trova il pallone. Minuto 15, primo cambio per la Germania: dentro Schweinsteiger, che diventa capitano, fuori Khedira. 15’ minuto, ci prova Florenzi: palla tra le braccia di Neuer. Minuto 20’, Hummels effettua un gran lancio per Gomez che non aggancia dentro l’area di rigore. 27’ minuto, gol annullato alla Germania: Schweinsteiger insacca di testa ma si appoggia vistosamente su De Sciglio. Minuto 31’, De Sciglio viaggia sulla sinistra e serve in corsa Giaccherini: anticipato dall’ottimo Boateng. Minuto 36’, cross velenoso di Hector: palla deviata da Florenzi e parata in due tempi da Buffon. Minuto 41’ Gomez va al tiro: Kimmich la mette in mezzo e l’ex attaccante della Fiorentina anticipa Chiellini ma il suo colpo di testa finisce fuori. Minuto 42’, batti e ribatti in area italiana: Mueller tira debolmente tra le braccia di Buffon. Minuto 43’, ecco l’occasione più nitida del primo tempo. Grande lancio di Bonucci per Giaccherini, come contro il Belgio: il folletto addomestica e mette in mezzo trovando la prima respinta di Neuer, in seconda battuta arriva Sturaro che calcia di prima intenzione trovando la deviazione in corner di Boateng. Brividi per i tedeschi che hanno rischiato di andare sotto all’intervallo.

Nessun cambio e si riparte con gli stessi 22 in campo. Minuto 53’, Germania vicina al gol. Esce bene l’Italia palla al piede, ma Florenzi regala palla ai tedeschi: palla in verticale per Gomez che addomestica di pezzo e lascia a Mueller che calcia in porta trovando il salvataggio di Florenzi che la mette in angolo. Minuto 54’ tiro di Boateng: palla alta. Minuto 56’, ammonito Sturaro che però non era diffidato. Minuto 57’, ammonito De Sciglio che diffidato salterà l’eventuale semifinale. 59’ minuto, altro giallo per gli azzurri: Parolo sul taccuino di Kassai che però non era diffidato. Minuto 61’, tiro di Parolo su assist di Eder: palla strozzata che finisce sul fondo. Minuto 65’, arriva il gol della Germania: Gomez lavora un ottimo pallone sulla sinistra e serve nel corridoio Hector che crossa trovando la deviazione di Bonucci che apparecchia la tavola per Ozil che batte Buffon per l’1-0. Minuto 68’ gran parata di Buffon che evita il 2-0. Scodellata di Ozil per Gomez che controlla di petto e a due metri dal portiere azzurro batte a rete con un tacco volante: il capitano la mette in angolo. Minuto 72’, secondo cambio per la Germania: fuori Gomez, dentro Julian Draxler. Minuto 74’, gran palla di De Sciglio che la mette tesa dalla sinistra: Pellè anticipa il suo diretto marcatore ma la palla va fuori non di molto. Segnali di ripresa da parte degli azzurri. Rigore per l’Italia: fallo di mano ingenuo di Boateng. Sul dischetto va Bonucci che fredda Neuer con un rigore perfetto. Minuto 81, recupera palla Florenzi che serve Eder: l’interista la scarica su Pellè che calcia male ma trova la deviazione in angolo. Primo cambio per l’Italia al minuto 86: fuori l’esausto Florenzi, dentro Matteo Darmian. Minuto 89, grande azione degli azzurri che escono palla al piede: pallone a Eder che serve De Sciglio, l’esterno del Milan converge e calcia in porta: pallone che sibila alla destra di Neuer. Minuto 90’, ammonito Hummels che era diffidato e salterebbe l’eventuale semifinale.

Inizia il primo tempo supplementare e viene ammonito anche Pellè che diffidato salterà l’eventuale semifinale. Minuto 96’ Eder prova un filtrante per Giaccherini: chiude la difesa della Germania. Minuto 101, Barzagli regala palla a Mueller che calcia di prima intenzione: palla deviata in angolo. Minuto 102, ci prova dalla distanza Boateng: palla fuori. Minuto 103’ ammonito Giaccherini che non era diffidato e non salterebbe l’eventuale semifinale. Minuto 107', che rischio per l'Italia con Draxler che da due metri la mette alta. Fuori Eder, dentro Insigne: zoppica l'attaccante oriundo. Minuto 109, Schweinsteiger si alza il pallone al limite dell'area di rigore: palla alta. 110' minuto, Insigne mette pressione alla difesa tedesca: palla tra le mani di Neuer. Minuto 112', manata di Schweinsteiger su Sturaro: ammonito il centrocampista dello United. Minuto 113' bella azione di Insigne che calcia in porta di sinistro trovando la parata di Neuer. Minuto 115 punizione per la Germania vicino alla bandierina del calcio d'angolo: allontana la difesa azzurra. Minuto 119' tiro di Schweinsteiger: para sicuro Buffon. Minuto 120', si gioca l'ultimo cambio Conte: fuori Chiellini, dentro Zaza. I calci di rigore decideranno la sfida tra Italia-Germania.

SEQUENZA RIGORI:

Insigne (I) GOL; Kroos (G) GOL; Zaza (I) ALTO, Mueller (G) PARATO; Barzagli (I) GOL, Ozil (G) PALO, Pellè (I) FUORI, Draxler (G) GOL; Bonucci (I) PARATO, Schweinsteiger (G) ALTO, Giaccherini (I) GOL; Hummels (G) GOL, Parolo (I) GOL; Kimmich (G) GOL; De Sciglio (I) GOL, Boateng (G) GOL, Darmian (I) PARATO; Hector (G) GOL.

Commenti

ziobeppe1951

Dom, 03/07/2016 - 00:07

Bene...stanotte si dorme

yulbrynner

Dom, 03/07/2016 - 00:18

onore ai crucchi hanno giocato meglio e hanno pure provato a farci vincere ai rigori ma un italietta scarsa e medocre non e' riuscita ad approfittarne, risulktato giusto ora possono andare in spiaggia e in discoteca a suonare la trombetta e a fare goal a qualche fichetta rotta

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Dom, 03/07/2016 - 00:18

le partite si vincono giocando e non aspettando i calci di rigore , stasera (a parte la difesa) sembravano degli zombi Parolo non ha azzeccato un passaggio , Florenzi sembrava che giocasse con i tedeschi , il resto non ne parliamo . Per quanto riguarda Conte , se avesse voluto provare a vincere in campo , metteva insigne nel secondo tempo , evidentemente non ha voluto .

peter46

Dom, 03/07/2016 - 00:38

Una partita perfetta per il potenziale a disposizione...ma quando mai si fa calciare un rigore,e proprio quando la 'fortuna' ti porta in vantaggio,ad un...sinistro(non in quel senso)...ad un piede sinistro che ha solo il 5%(10% se è un campione)di possibilità di segnare ed il 90% di sbagliare o farsi parare il tiro(Ozil,da campione,docet).

yulbrynner

Dom, 03/07/2016 - 00:39

buffon aveva un sogno eguagliare il buon vecchio dino vincendo anche lui gli europei ma ha realizzato chfra 4 anni non sara più lui il portiere dell italia

maurizio@rbbox.de

Dom, 03/07/2016 - 00:50

DMP Parolo ha giocato bene in un ruolo nn suo. Florenzi invece davvero orrido nel suo ruolo. Conte ha sbagliato a far entrare zaza e non De Rossi al 120 in chiave rigori. Il resto.. è da buttare.. si è un peccato ma alla fine conta il risultato del campo. Dispiace, alcuni dei nostri meriterebbero di più.

Ritratto di lucabilly

lucabilly

Dom, 03/07/2016 - 00:55

E’ mancato il culo e un vero centrocampo, la’ dove la partita ha stagnato. Fossi il proprietario di Zaza, domani sarebbe venduto. Inammissibile svergognare una maglia facendo la ballerina. Peccato perche’ vedere avanzare i tedeschi fa’ male. Insopportabili in tutto. Ora Ventura.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Dom, 03/07/2016 - 01:01

Il calcio italiano è FI-NI-TO (che tristezza)!

TonyGiampy

Dom, 03/07/2016 - 03:33

L'Italia con il cuore, la tenacia e la grinta? Mi scusi dottor Gentile ma lei che partita ha visto? Guardi che l'Italia non era la squadra con la maglia bianca!!!

supertop

Dom, 03/07/2016 - 07:25

sconfitta meritata....si erano già montati la testa, questo grazie ai soliti giornalai esaltati che non capiscono una mazza di calcio.

tazio63

Dom, 03/07/2016 - 07:53

bene,e ora occupiamoci delle cose serie. Mandare a casa frottolo.......

Mannik

Dom, 03/07/2016 - 08:15

E si scatena l'ITalia dei 60 milioni di CT...

Angel59

Dom, 03/07/2016 - 08:29

Almeno per un po di tempo non avremo scioperi e menate simili!

Ritratto di giorgio51

giorgio51

Dom, 03/07/2016 - 08:36

Bene molto bene così, sono contento che questi previlegiati tornino a casa, sono arcistufo di un popolo che espone bandiere tricolori solo in occasione del campionato europeo o del mondo di calcio. Esponetelie tutti i giorni difendete questo scalcinato paese da questi politicanti da 4 soldi e siatene orgogliosi tutti i giorni e soprattutto riprendiamoci la NOSTRA ITALIA che non é questa .

risorgimento2015

Dom, 03/07/2016 - 08:43

A`parte qualche sbaglio tattico nel secondo tempo"fare uscire un terzino o avanzare Bonini" ?L'italia non a vinto ...perche la rosa dei giocatori e` mediocre, non c'erano ricambi, nemmeno a tirare I rigori , adesso pesa aver lasciato a casa l'unico giocatore italiano con classe ;Berardi.Ma la vera colpa che si e` perzo contro una Germania battibile, e dei diregenti delle scruadre italiane ,puntando il ditto alla famiglia Pozzo e` tutti gli altri che hanno fatto il calcio italiano un pollaio scadente di giocatori importando giocatori stranieri di basso livello "a parte pochi" e rivendedoli a buon prezzo.

Royfree

Dom, 03/07/2016 - 08:46

Complimenti a questi grandi professionisti. Giocatori che valgono milioni di euro. Grandi squadre di calcio. 13 rigori 7 sbagliati. Io non sono tifoso e quando vedo questi risultati sono contentissimo di non esserlo. Ora verranno spesi milioni di parole ma per quanto mi riguarda questi giocatori possono solo andare a zappare la terra.

Ernestinho

Dom, 03/07/2016 - 08:48

In effetti non abbiamo giocato, troppi passaggi sbagliati, nessuna azione di contropiede dove potavamo "fregare" una Germania non eccezionale. L'unico rammarico è che potevamo incontrare squadre più deboli ed invece, vincendo il girone, ci è andato peggio!

handy13

Dom, 03/07/2016 - 09:01

......a voler fare i furbi, mettendo Zaza al 120' minuto x fargli tirare il rigore...quando invece doveva fare i cambi prima x provare a vincere...

Polgab

Dom, 03/07/2016 - 09:09

I tedeschi sono riusciti a tenere palla per 120 minuti, l'Italia ha solo rincorso. Appena gli azzurri recuperavano la palla o la ridavano ai tedeschi o se la facevano rubare.La Germania non sbagliava un controllo, non sbagliava un passaggio mentre Parolo, Sturaro, Florenzi, Giaccherini, Eder e soprattto Pellè sembravano quello che sono, brutti anatroccoli incapaci di giocare a pallone. Se il calcio fosse solo difesa l'Italia avrebbe vinto gli europei, sarebbe però stato ingiusto se la Germania fosse uscita.

Ritratto di pasquineddu

pasquineddu

Dom, 03/07/2016 - 09:12

tutto diventa inutile quando si è capitanati da un perfetto kollione, Ma perchè quel .. 'balotelli' di konte non ha fatto le sue due sostituzioni vista la squadra stremata? Due attaccanti a metà del secondo tempo e prima dei supplementari forse cambiavano qualcosa. cmq, assurda la sostituzione al 120' - si poteva far entrare anche un ottantenne!! - konte, konte, grazie della lezione, ecco come si perdono le partite a tavolino- .... sempre sperando non sia intercorsa ...'compravendita'

FRANKBENELLI

Dom, 03/07/2016 - 09:14

d-m-p, commento perfetto. niente da dire sulla difesa. ma Fiorenzi, Parolo, Pellé...MI domandavo, durante l'incontro, perché Conte non metteva Insigne e Immobile al posto di Pellé e Giaccherimi, quest'ultimo stanchissimo. Sturaro...beh! lasciamo perdere

luigi1947

Dom, 03/07/2016 - 10:13

La squadra rispecchia il paese ! di questi tempi è meglio perdere onde evitare alibi e trionfalismi al ns. beneamato presidende del consiglio ! e nascondere i veri problemi del Paese.

Mannik

Dom, 03/07/2016 - 11:02

Ma che titoli scrivete???? Siete incredibili... Titolo: L'Italia tradisce dal dischetto: in semifinale ci va la Germania Sottotitolo: L'Italia di Conte con il cuore, la tenacia e la grinta è riuscita ad avere la meglio sulla Germania di Loew e si è guadagnata l'accesso alla semifinale

duball

Dom, 03/07/2016 - 11:26

Luigi1947,mi hai tolto le parole di bocca..

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 03/07/2016 - 13:30

Mannik il Giornale è antitedesco è a favore della Italia quella nazione con i comunisti al governo si sta spostando sempre più a sinistra il Giornale.Conoscete la canzone di Claudio Villa;: Buon giorno tristezza amica della mia maalinconia aa la strada la saiii? è quella ch'era un dì(anni 80) dell'allegriiaaa..

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 03/07/2016 - 13:56

comunque i vicini di casa tedeschi mi hanno detto che anche gli italiani hanno giocato bene però io dissi che tifavo per la Germania.

pedro10

Dom, 03/07/2016 - 16:49

Sinceramente quando ho Pellè, non so perchè, mi è venuto in mente renzi, minuscolo, qualcuno mi sa spiegare perchè.