È L'ORA NEL CICLISMOFavorito l'iridato Cavendish che corre sulle strade di casa Bettini schiera cinque azzurri

Quella del ciclismo in linea maschile sarà una delle prime medaglie assegnate in questi Giochi e la Gran Bretagna vuole farla sua. La carta da giocare sulle strade di Londra (250 chilometri con partenza e arrivo da The Mall) è il campione del mondo Mark Cavendish che avrà al suo fianco il recente eroe del Tour Wiggins e Froome, secondo classificato ai Campi Elisi. L'iridato dovrà guardarsi dallo slovacco Sagan e dallo svizzero Cancellara che punterà poi all'eventuale bis a cronometro. Il ct azzurro Bettini schiererà Modolo, Nibali, Paolini, Pinotti e Viviani (Trentin sarà la riserva). «In una gara lunga e difficile dove tra l'altro non potremo utilizzare le radioline, Trentin potrà aiutarmi molto, i suoi occhi saranno i miei sul percorso», così il ct. Ieri sopralluogo degli azzurri sul percorso, con due giri del circuito. «È veloce, ma la salita di Box Hill può movimentare la corsa. Dovremo essere pronti a sfruttare le occasioni che si presenteranno».