Lucchinelli: "Al secondo giro Rossi sarà quinto"

L’ex pilota vinse il titolo al fotofinish. "Dopo due giri sarà quinto, lo faranno passare, se la giocherà"

Marco Lucchinelli, spezzino di 61 anni, ha esordito nelle corse nel 1974. Soprannominato ‘cavallo pazzo’ per il suo stile spericolato, vinse il titolo mondiale nel 1981. Nel ’91 venne condannato per possesso di cocaina. Adesso, lui che un mondiale lo ha vinto al fotofinish, prova a tracciare la sua profezia per il Gp di Valencia. "Giocarsi il titolo all’ultima gara fa strani effetti. Lo so per esperienza, a me nel 1981 andò bene ma per un po’ di giri non andavo, ero come paralizzato dall’ansia. Quando non c’è appello, la tensione ti divora. Ma tanto dopo due giri Rossi sta quinto, fidatevi". E ancora: "Lo faranno passare tutti, si aprirà il mare davanti a lui manco fosse Mosè", afferma in un'intervista a IlGiorno.

Poi parla di Marquez: "Marquez è un bambino sciocco. Ma è anche un fenomeno. E questo Rossi l’ha capito benissimo, si rende conto che con Marc in futuro ha smesso di divertirsi". Sul contatto di Sepang ha le idee chiare: "Rossi ha sbagliato a portare fuori pista Marquez, è stato scorretto e del resto certe cose lui le fa da vent’anni. Ma non gli ha dato un calcio, questa è una balla. E Marquez prima si era comportato da bamboccio".

Commenti

albertzanna

Ven, 06/11/2015 - 14:55

Che la Yamaha abbia pagato per fare avanzare rapidamente Rossi, dall'ultima posizione in griglia fin là davanti, è più che evidente. Troppi soldi in ballo, anche la campagna di antipatizzazione di Lorenzo è funzionale allo stesso scopo, ma se uno come Lucchinelli dice chiaro e tondo che Rossi ha spinto fuori Marquez e che in vent'anni di gare ha sempre fatto così per liberarsi la strada, non fa altro che confermare l'esistenza dell'acqua calda.