Luis Enrique: "Se torniamo ai nostri livelli possiamo segnare 4 gol a tutti"

Luis Enrique è arrabbiato con la sua squadra per la prova offerta contro la Juventus, ma esalta i bianconeri: "Hanno disputato una partita fantastica"

La Juventus di Massimiliano Allegri ha impartito una lezione di calcio al Barcellona di Luis Enrique. I bianconeri hanno vinto per 3-0 l'andata dei quarti di finale di Champions League, grazie alla doppietta strepitosa di Paulo Dybala e al gol di testa di Giorgio Chiellini. Il 19 aprile, al Camp Nou, ci sarà la sfida di ritorno e i blaugrana saranno chiamati all'ennesima remuntada per cercere di qualificarsi alle semifinali di Champions League. Il Barcellona ci è già riuscito negli ottavi di finale contro il Psg ma la Juventus è di un'altra caratura, qualità ed esperienza rispetto alla squadra francese e non sarà facile qualificarsi.

Luis Enrique al termine del match, in conferenza stampa, si è mostrato arrabbiato per la prestazione offerta dai suoi: "Rimonta? No, non ne voglio parlare perché sono incazzato al 100% per questa partita e non ho nemmeno voglia di farlo. Sicuramente se noi recuperiamo il nostro livello possiamo segnare 4 reti a chiunque. Non so se posso giudicare la differenza tra questa Juventus e quella di due anni fa ma questa è una Juventus bellissima, oggi ha disputato una partita di altissimo livello, con grande intensità, tantissima qualità e personalità per giocare da dietro e pressare davanti, hanno fatto una bella gara. Dani Alves? Ha fatto quello che fa sempre, è un grande calciatore e un cuore incredibile e gli faccio i complimenti e per come si comporta da professionista".