Lukaku apre alla Juventus: "In passato fui vicino ai bianconeri, Raiola disse no"

Ha solo 23 anni ma ha già realizzato 119 reti in 278 presenze con i vari club in cui ha giocato. Il suo contratto scadrà il 30 giugno del 2019 e l'Everton lo valuta più di 80 milioni di euro

Il belga Romelu Lukaku esulta dopo il gol agli Usa

Romelu Lukaku è pronto per giocare da protagonista l’Europeo in Francia con la maglia del Belgio con cui ha segnato 14 reti in 45 presenze. Il classe 93 ha fatto il suo esordio nel calcio professionistico all’età di 16 anni. Con la maglia dell’Anderlecht, in due anni, ha segnato 41 reti in 98 presenze complessive e nell’estate del 2011 è passato al Chelsea per oltre 22 milioni di euro. La prima stagione in maglia Blues, però, non è affatto esaltante e il club di Abramovic lo gira in prestito, nel 2012-2013, al West Bromwich Albion dove esplode segnando 17 reti in 35 presenze di Premier League. Torna così al Chelsea che, però, decide di non puntare su di lui e lo cede in prestito all’Everton. I Toffees, nell’estate del 2014, rilevano l’intero cartellino di Lukaku per una cifra vicina ai 35 milioni di euro. In tre stagioni a Liverpool il belga ha messo a segno 61 reti in 127 presenze.

Il suo contratto scadrà il 30 giugno del 2019 e l’Everton lo valuta oltre 80 milioni di euro ma di sicuro Lukaku verrà ceduto ma non a questa cifra esorbitante. La Juventus ha mostrato un forte interesse per il 23enne e già tre anni fa fu molto vicino all'ex Chelsea. Lo stesso nazionale belga, ai microfoni di So Foot, ha fatto chiarezza sul suo futuro ricordando quando fu vicino alla Vecchia Signora: “Voglio giocare in un club che punti alla Champions League. La Juventus? In passato, ai tempi del West Bromwich, sono stato a un passo dalla Juventus, ma il mio agente Raiola mi disse che prima avrei dovuto essere più continuo e aggressivo sul campo. Io sono un ragazzo ambizioso, voglio vincere trofei, come tutti gli altri giocatori assistiti da Mino, come Pogba e Ibrahimovic. Nel 2012 ho vinto la Champions con il Chelsea, ma non la toccai perché non avevo contribuito a quel trionfo. Al Chelsea fu un periodo difficile e dopo una partita con lo United parlai con Pogba e gli dissi che la gente sarebbe tornata a parlare di noi”. Raiola potrebbe dare un assist alla Juventus cercando di alleggerire, di molto, il costo del cartellino del belga. Il classe 93 dopo anni di gavetta è pronto per fare il grande salto e l’Europeo sarà una vetrina importante per mettere in mostra tutte le sue enormi qualità fisiche e tecniche e la Juventus sarà sicuramente una spettatrice molto interessata.

Commenti

MARCO 34

Mar, 07/06/2016 - 13:50

Se arrivasse anche questo LUKAKU addio bianconeri sarebbero più neri che bianchi