L'ultima idea del Milan: Diawara in prestito Inter-Joao Mario, frenata

Luca Talotta

A due settimane dalla fine del calciomercato torna protagonista il Milan, che dopo l'arrivo di Sosa cerca un nuovo colpo in mediana. L'idea è dare a Montella un giocatore di copertura e in cima alla lista c'è Diawara del Bologna. Il giocatore non si è mai presentato in ritiro adducendo stanchezza da stress, la verità è che il rapporto con il club è logoro. Oggi arriverà la risposta alla prima offerta presentata dai rossoneri: prestito oneroso a tre milioni di euro con obbligo di riscatto a 10. L'alternativa è Fernando del City, trattativa molto più complessa e onerosa.

Sull'altra sponda del Naviglio prosegue la telenovela tra Inter e Joao Mario: manca l'accordo tra le società, con lo Sporting che ha chiesto il 10% sulla futura rivendita e il gruppo Suning che ha rifiutato categoricamente. I nerazzurri, oltretutto, devono cercare di vendere qualche big (Brozovic su tutti) prima di acquistare, visto che le sanzioni della Uefa sul Fair Play Finanziario la obbligano ad avere una rosa per l'Europa di soli 21 giocatori: ad oggi rimarrebbero fuori almeno due big.

L'alternativa è Ramires, che arriverebbe gratis dalla Cina: ma, essendo extracomunitario, chiuderebbe le porte a Gabigol. Se dovesse superare il playoff di Champions la Roma avrebbe denaro e stimoli nuovi per evitare la partenza dei suoi big: il Chelsea spinge ancora per Nainggolan, su Iturbe ci sono Malaga e Villarreal. Il Napoli prosegue la ricerca di un difensore, ma su Maksimovic permane la difficoltà a trattare con il Torino. Tramontata definitivamente l'ipotesi Tevez: «Vuole restare al Boca» ha tagliato corto il suo agente. Alla Fiorentina approda De Maio, Castan firma per il Torino.