Lutto nel pugilato: morto Emile Griffith

Aveva 75 anni. Fu campione del mondo negli anni '60

È morto a 75 anni Emile Griffith, ex campione del mondo di pugilato negli anni ’60. Lo ha annunciato la International Boxing Hall of Fame.

Americano, era nato il 3 febbraio 1938. È stato il primo pugile delle Isole Vergini a conquistare il titolo di campione mondiale professionisti nei pesi welter e medi. La sua carriera da professionista iniziò nel 1958, dopo la vittoria da dilettante ai "New York Golden Gloves, e fu segnata dalla tragica conclusione del match valido contro Benny Paret il 24 marzo 1962: Griffith ridusse l'avversario in stato di incoscienza. Paret morì dopo nove giorni e Griffith fu accusato di aver volontariamente infierito sull'avversario anche a causa di presunte dichiarazioni offensive riferite alla sua omosessualità. Dopo la vicenda, conquistò il titolo dei pesi medi. Titolo che mantenne fino alla sconfitta contro Nino Bevenuti.

Commenti

pastello

Mer, 24/07/2013 - 03:28

Mi dispiace davvero. Un pensiero a Griffith e uno ai meravigliosi anni sessanta.