Maradona attacca Platini: "Deve andare a casa"

L'ex Pibe de Oro si sfoga dopo l'errore arbitrale che ha dato il pareggio alla Dnipro nella semifinale di Europa League

Sul clamoroso errore della terna arbitrale norvegese che ha consentito il pareggio del Dnipro a Napoli e che richia di compromettere la credibilità della semifinale, è intervenuto da Dubai il Pibe de Oro Diego Armando Maradona che si è associato al legittimo sdegno di Aurelio De Laurentiis. Il Pibe, che ha assistito in diretta alla partita del San Paolo, è andato su tutte le furie dopo la convalida del gol del Dnipro, con ben due giocatori in offside di un metro. "Sono pienamente d'accordo con quanto dichiarato da De Laurentiis - ha detto Maradona - ho assistito al clamoroso episodio decisivo per il risultato con grandissimo rammarico. È assolutamente inconcepibile che a livelli professionistici così alti si debbano ancora vedere simili errori e a compromettere seriamente una partita". Maradona, come De Laurentiis, si è scagliato duramente contro i vertici dell’Uefa, rei di aver designato per una partita così importante un arbitro dimostratosi inadeguato. "È arrivata l'ora - ha detto Diego - che tali personaggi come Blatter e lo stesso Platini si facciano da parte se non sono in grado di gestire la situazione e ciò a danno delle società e dei tifosi".

Proprio nelle scorse settimane, per altro, il blasonato campione era a Roma in visita da Papa Francesco in compagnia del principe giordano Ali Bin Al-Hussein, candidato alla prossima presidenza dell’Uefa. "Platini e Blatter fanno il bello e il cattivo ai danni del calcio internazionale. È arrivata l'ora di dare un cambio al vertice perché la gente è stanca di esser presa continuamente in giro". Poi un augurio al Napoli, squadra a cui ha regalato traguardi storici e a cui è rimasto legato affettivamente. "Al presidente del napoli auguro di cuore che riesca a superare il turno e riportare gli azzurri dopo tanti anni in finale, perché sia il Napoli che la città meritano il massimo rispetto".

Commenti

montenotte

Dom, 10/05/2015 - 00:49

Forse era meglio se stavi zitto.Ricordi quando hai segnato con la mano e l'arbitro non l'ha visto, eppure allora non hai detto nulla per questo errore. Ora l'arbitro non ha visto la posizione di fuori giuoco di un calciatore ovvero il giudice di linea non lo ha segnalato e chiedi le dimissioni del Presidente UEFA per una svista arbitrale, come se l'errore arbitrale non facesse parte del gioco.Vergognati ipocrita.

angelovf

Dom, 10/05/2015 - 09:46

Questo Platini che in Italia gli abbiamo dato tanto, è un irriconoscente, ha dato tutto alla Polonia che era quasi sconosciuta ( niente contro la Polonia ) ma l'essere umano più gli dai è più ti tradisce.

roberto.morici

Dom, 10/05/2015 - 11:11

Questo Maradona è forse lo steeso individuo che si scagliò contro l'arbitro che non annullò un suo gol realizzato con la mano?

Ritratto di renny

renny

Dom, 10/05/2015 - 11:28

Overdose mai a questo signore???

cicero08

Dom, 10/05/2015 - 12:11

Ma cosa c'entra Platini??? Il capo degli arbitri in Europa è Collina. Si, proprio quel signore calvo che risiede a Viareggio e che deve la sua fama anche agli incontri carbonari che Meani gli organizzava con Galliani nel buio della notte ed al chiuso del suo ristorante...