La maratona resta una questione africana. Ma l'Italia rispolvera Meucci: è ottimo 6°

Mondiale di atletica a Londra. Nei 400 Van Niekerk "passeggia" in semifinale. Eliminato l'azzurro Re

Non c'è mondiale senza maratone. E non c'è maratona senza una vittoria keniana. Come da pronostico, a trionfare nella 42,195 km è stato un keniano, Kirui, quest'anno già vincitore della Maratona di Boston, la più antica ma anche la più difficile. Dunque, non è un caso se il 24enne atleta del Corno d'Africa si sia imposto davanti all'etiope Tola e alla sorpresa Simbu, del Tanzania. Più in là, ma non così distante dai primi, c'è il nostro Daniele Meucci, giunto sesto, poi quinto, e infine di nuovo sesto. Strano ma vero l'oro europeo di Zurigo '14 ha chiuso con lo stesso tempo del keniano Kipketer. Ma la giuria, rivedendo l'arrivo al fotofinish, ha premiato l'africano con il pisano in sesta piazza. «È stata una gara molto difficile da interpretare - ha commentato Meucci, autore del personale -, un saliscendi continuo con vento spesso contrario. Non sono andato subito dietro agli uomini di testa, sono rimasto sul mio passo e poi ho recuperato posizioni. L'unico rammarico potrebbe essere di aver cambiato ritmo un po' tardi, ma ho dato tutto quello che avevo dentro. Peccato solo per non aver afferrato il 5° posto, ci ho provato fino in fondo e sarebbero bastati appena 10m in più...».

In serata, invece, Van Niekerk ha passeggiato in semifinale e domani andrà all'assalto del record del mondo di 4303 che lui stesso ha stabilito un anno fa a Rio togliendolo a Michael Johnson. Chiude ultimo Davide Re, che l'impresa l'aveva fatta agguantando la semifinale, cosa che è riuscita a un altro azzurro, Bencosme, ma nei 400hs. E oggi farà il suo debutto in un Mondiale Filippo Tortu, impegnato nelle batterie dei 200.

Risultati: Maratona U: 1. Kirui (Ken) 2:08:27, 2. Tola (Eti) 2:09:49, 3. Simbu (Tnz) 2:09:51, 6. Meucci 2:10:56, rit. La Rosa. Maratona D: 1. Chelimo (Bah) 2:27:11, 2. Kiplagat (Ken) 2:27:18, 3. Cragg (Usa) 2:27:18.

Oggi. Ore 19.30: batterie 200m U (Tortu), ore 19.35 qualifiche Triplo U, ore 20 qual. Lancio del Martello D, ore 20.30 batt. 400hs D (Caravelli, Folorunso, Pedroso), ore 21.20 semifinali 400hs U (Bencosme), ore 21.25 finale Triplo D, ore 21.55 semif. 400m D, ore 22.30: finale 110m hs U, ore 22.50 finale 1500m D.