Marotta: "Icardi deve crescere, ​anche io ho fatto errori"

Marotta commenta così la situazione in casa Inter: "Siamo in una fase interlocutoria, ci sono ancora ventiquattro punti e speriamo di continuare a far bene"

Beppe Marotta parla a pochi minuti dall'inizio del match tra Inter e Atalanta, valevole per la trentunesima giornata del Campionato Serie A 2018-19. L'amministratore delegato nerazzurro ha inevitabilmente parlato del caso Icardi: "Oggi è un giocatore dell’Inter, lui deve giocare nel migliore dei modi. Per adesso valutiamo il presente, del futuro ne parleremo poi. Lui ha ventisei anni, deve ancora crescere come tutte le persone di quell’età, dove ti manca l’esperienza. Anche io ho fatto degli errori in passato che adesso non rifarei perché ho questa caratteristica, che è fondamentale".

La divisione sul caso Icardi

Nella scorsa partita contro il Genoa è stata evidente la spaccatura tra il giocatore e i tifosi, che al momento del gol dell'argentino non hanno esultato. Ma il dirigente del club lombardo è sicuro: "Non mi aspetto nessuna reazione da parte dei tifosi, perché mi aspetto che stiano tutti dalla parte della società". In realtà i sostenitori nerazzurri hanno inveito contro il numero 9, rivolgendogli cori del tipo "Mercenario, mercenario" e "Icardi uomo di m****".

Infine Marotta ha analizzato la situazione dell'Inter a sette giornate dal termine del campionato: "Siamo in una fase interlocutoria, ci sono ancora ventiquattro punti e speriamo di continuare a far bene".

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 08/04/2019 - 10:50

... si non hai mai usato la brillantina linetti! ma chi sei? senza la juve alla spalle sei un semplice "travet!"